Libera Accademia del Teatro, una mini rassegna natalizia tra racconti per bambini e arte sacra

. Inserito in Eventi e Cultura

Tra l’8 e il 26 dicembre sono in programma tre appuntamenti. I maestri della storica scuola cittadina proporranno “Libera… un sacco di storie” e “Mater teatro”.

“Libera… un sacco di storie” e “Mater teatro”: la Libera Accademia del Teatro torna in scena con una mini-rassegna natalizia. La storica scuola cittadina sarà protagonista di tre appuntamenti che, in programma tra l’8 e il 26 dicembre, permetteranno a spettatori di tutte le età di respirare la magia delle festività attraverso i grandi racconti della tradizione e la riscoperta dell’arte sacra diffusa nel centro storico cittadino. Queste iniziative, a partecipazione gratuita, sono inserite nel calendario di “Arezzo - Città del Natale” promosso dalla Fondazione Arezzo Intour in collaborazione con il Comune di Arezzo.

I primi due pomeriggi saranno dedicati ai bambini con una nuova edizione di “Libera… un sacco di storie” in calendario mercoledì 8 dicembre e sabato 18 dicembre, con un doppio turno alle 15.30 e alle 16.30. L’iniziativa sarà ospitata da Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi, con i maestri della Libera Accademia del Teatro che accoglieranno e accompagneranno ogni piccolo spettatore in un viaggio all’insegna di fantasia e magia tra alcuni dei più bei racconti tratti dalla ricca tradizione della letteratura natalizia: il primo appuntamento sarà proposto da Samuele Boncompagni e da Ilaria Violin, mentre il secondo da Amina e Uberto Kovacevich.

Nel giorno di Santo Stefano, domenica 26 dicembre, sarà invece prevista la performance itinerante “Mater teatro” volta a stimolare una ricerca interiore e spirituale attraverso la scoperta e la valorizzazione delle edicole votive diffuse per le vie della città. La partenza è prevista alle 16.30 da Casa Museo Ivan Bruschi poi gli spettatori vivranno un percorso tra il teatro e il sacro insieme ad Amina Kovacevich e Uberto Kovacevich della Libera Accademia del Teatro, a Fernando Maraghini e Maria Erika Pacileo della Fez Film, e a Silvia Martini dell’associazione No Mad Filodramma, che daranno vita ad una performance tra parole, azioni, riflessioni, musiche e proiezioni di video. «La promozione del teatro nelle sue diverse forme e nei diversi luoghi della città anima da sempre l’attività della nostra scuola - commenta Amina Kovacevich, presidente della Libera Accademia del Teatro. - Ringraziamo la Fondazione Arezzo Intour che ci permetterà di raccontare la ricchezza di questa arte anche in queste festività di rinascita e di ripartenza attraverso due progetti come “Libera… un sacco di storie” e “Mater teatro” che, caratterizzati da temi e da pubblici diversi, arricchiranno gli appuntamenti di “Arezzo - Città del Natale”».

Tags: Libera Accademia del Teatro