EticaMente, ad Arezzo una serie di incontri dedicati all’Europa e ai giovani

. Inserito in Eventi e Cultura

Dopo il successo delle passate edizioni torna la rassegna EticaMente organizzato dalla Fondazione Guido D’Arezzo con la collaborazione dell’associazione Castelsecco.

Il tema di quest’anno è “Europa e i giovani”: dopo il trauma pandemico che ha portato a una rivalutazione generale dei valori dell’essere umano in quanto tale e come società, cosa si può fare per rinascere in modo nuovo? Quale la strada da percorrere? Quali i nuovi strumenti di cui usufruire? Come sentirsi pienamente europei nel 2021? A queste e altre domande ci si ripropone di rispondere con una serie di incontri che il 19 e 20 novembre verranno ospitati nella cornice aretina presso la Sala CaMu del Palazzo di Fraternita.  

“I nostri incontri si svolgono in forma di dialogo tra i protagonisti- afferma il presidente dell’associazione Castelsecco Mario Bruni- in modo colloquiale, che anche per lo spazio allestito come un salottino, deve comunicare il senso di un confronto aperto, informale e spontaneo. Naturalmente, attenti a che questo non faccia scadere il livello del rigore scientifico delle materie trattate. Crediamo che i due filoni tematici che guideranno i confronti, Giovani ed Europa, siano oggi tra gli argomenti al centro del dibattito, non solo nazionale. Nei nostri incontri, seppur in modo molto parziale, vogliamo evidenziare le origini ma anche l’attualità del nostro essere europei, le motivazioni ideali ma anche le necessità che ce lo impongono. Accanto a questo, il ruolo dei giovani, delle loro aspirazioni e della loro formazione, che restano elementi essenziali per poter coltivare l’ambizione di un futuro migliore. Il nostro scopo non è tanto quello di fornire delle risposte esaustive a temi così complessi, quanto di porre delle domande, alle quali ci auguriamo possano seguire dei momenti di discussione e di seria riflessione."   

 

Il Programma:  

19 novembre alle 17.30_ Europa come si forma un’idea 

… un viaggio nel tempo, dal mito alla storia, dai grandi imperi alle guerre di religione, fino a Napoleone, forse l’ultimo dei visionari, ma anch’egli guidato oltre che da sinceri ideali, da una chiara volontà di supremazia…  

20 novembre alle 9.30_ Per un umanesimo scientifico 

… le società moderne sembrano accogliere il lato utile e pratico della scienza e non quello filosofico e culturale, che tuttavia anche nel passato è stato un elemento dirompente … 

20 novembre alle 11.30_ Europa, valori e necessità 

… dalle macerie e dalle tragedie del Novecento, sono nati nuovi valori nei quali le diverse comunità hanno trovato rifugio e speranza, ma che vediamo necessari ancora oggi e soprattutto per il futuro … 

20 novembre alle 15.30_ Europa, ruolo e prospettive per i giovani 

… un continente in bilico tra grandi ideali e nuovi egoismi, in cui appare sempre più urgente un impegno e una mobilitazione etica delle giovani generazioni, che possano indicare la rotta alla politica ed alle istituzioni … 

20 novembre alle 17.30_ Giovani, fragilità e risorse 

… le esperienze e le conoscenze acquisite in gioventù modellano il registro per tutte quelle che faremo in seguito ed è in questo modo che si forma la base solida della nostra concezione del mondo…  

Tags: Fondazione Guido d’Arezzo eticamente associzione castelsecco