L'estate in Val di Chiana si accende con il Festival delle Musiche

. Inserito in Eventi e Cultura

 

Ventisette edizioni, quasi un mese di eventi. Il Festival delle Musiche torna ad accendere l’estate della Val di Chiana con il consueto impulso di Officine della Cultura ampliando le declinazioni della musica ad una riscoperta del territorio, valorizzando piazze e luoghi ancora da narrare, e ad una ricostruzione del rapporto tra gli artisti e il proprio pubblico. Tante le collaborazioni - A.S. MonteServizi, Accademia d’Arti Antiche Resonars, Rete Toscana Ebraica, Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Cortona on the Move - per questo storico festival che abbraccia il Festival Musicale Savinese e il festival di musica antica Suoni dalla Torre, grazie anche al coinvolgimento attento della Regione Toscana e dei sette comuni della Val di Chiana aretina: Monte San Savino, Marciano della Chiana, Lucignano, Castiglion Fiorentino, Cortona, Civitella in Val di Chiana e Foiano della Chiana.

Entusiasti i direttori artistici della manifestazione, Luca Roccia Baldini, Alessandro Perpich e Massimiliano Dragoni, tre firme riconosciute del panorama musicale nazionale e internazionale, dal contemporaneo all’antico attraversando le tante forme del “classico”, per un festival da sempre portato alla sperimentazione, alla multidisciplinarietà e ad un fecondo rapporto con le nuove generazioni.

Inaugurazione sabato 17 luglio dal Teatro all’aperto di Monte San Savino, con inizio alle ore 21:15, con il concerto del cantautore Bobo Rondelli in “Cuore libero”. Al suo fianco Claudio Laucci (pianoforte) in una produzione The Cage/Santeria che vede la collaborazione con la Rassegna “Riprendiamoci la scena. Teatro e musica in giro per la Toscana” promossa da Cesvot. Ingresso libero con prenotazione.

Domenica 18 luglio, alle ore 18:00, il festival si sposterà a Foiano della Chiana, in Piazza Fra’ Benedetto, con Alessandro Fiori e Luca Starita in “Canone ambiguo. Della letteratura Queer italiana – dialogo a due tra parole e musica”.

Nuovo appuntamento a Monte San Savino, martedì 20 luglio alle ore 21:15 nella cornice del Chiostro di Palazzo di Monte, con il recital di Alfonso Soldano al pianoforte dal titolo “Metamorfosi. La trasfigurazione della Commedia dantesca, la conversione della prosa in musica del Sonetto del Petrarca, la trascrizione della musica vocale da camera di Rachmaninov e del Notturno "Feste" per orchestra di Debussy”. Musiche di Liszt, Rachmaninov e Debussy.

Mercoledì 21 luglio il festival ospiterà il teatro, a Montagnano, con “SOS Cabaret in tour” presentato dal quartetto Noidellescarpediverse e Alan e Lenny, per una serata all’insegna della comicità e dell’ironia. Inizio alle ore 21:15.

Sempre alle ore 21:15, venerdì 23 luglio, doppio appuntamento. Ancora spazio al teatro a Badia al Pino con l’originale performance “Almeno nevicasse”, frutto di un laboratorio che animerà il borgo toscano dal 20 al 22 luglio alla ricerca della parola o della frase che non abbiamo fatto in tempo a fermare condotto da Francesca Sarteanesi. Il Chiostro di Palazzo di Monte, a Monte San Savino si arricchirà delle composizioni dell’erede musicale di Gustav Mahler, Alexander von Zemlinsky, eseguite da Andrea Rum (clarinetto), Daniela Petracchi (violoncello) e Samuele Amidei (pianoforte).

Sabato 24 luglio il festival raggiungerà Cortona dove, all’interno della Fortezza del Girifalco con inizio alle ore 20:30 e in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Cortona on the Move, il pubblico potrà assistere al concerto dei “Little Pieces of Marmelade” con apertura da parte del giovane compositore aretino Martin Lügt.

Domenica 25 luglio, ore 21:15, doppio appuntamento tra Foiano della Chiana, con l’atteso concerto in Piazza Fra’ Benedetto di Ginevra Di Marco e Francesco Magnelli e Monte San Savino, presso il Chiostro di Palazzo di Monte, con il concerto “Aerography – Le Scat Noir feat. Anselmo Luisi” con Natalia Abbascià (voce e violino), Sara Tinti (voce e pianoforte), Ginevra Benedetti (voce) e Anselmo Luisi (body percussion).

Martedì 27 luglio il festival si fermerà a Monte San Savino, sempre presso il Chiostro di Palazzo di Monte alle ore 21:15, con il concerto dal titolo “L’amor che move il sole e l’altre stelle” con Sebastiano Lo Monaco (voce recitante), Alessandro Perpich (violino) e Gabriella Orlando (pianoforte). Inizio alle ore 21:15. Appuntamento al Cisternone recentemente restaurato del Monte, giovedì 29 luglio in doppia replica alle ore 19:30 e 21:15, con la performance del duo formato da Alessandro e Isabella Perpich dal titolo “Perpich2”.

Chiusura del mese di luglio prima a Cortona, mercoledì 28 alle ore 20:30 ancora presso la Fortezza del Girifalco, con il concerto di Lorenzo Polidori, nell’ambito del Progetto Glocal Sound, e Riccardo Sinigallia in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Cortona on the Move. Quindi a Monte San Savino, sabato 31 luglio alle ore 21:15 nella cornice del Chiostro di Palazzo di Monte, con un concerto dedica a Camille Saint-Saëns, a cento anni dalla morte, a cura dell’Ensemble Ouvert del Festival Musicale Savinese: Federica Lotti (flauto), Alessandro Perpich (violino), Luca Falasca (viola), Giancarlo Trimboli (violoncello) e Pierluigi Camicia (pianoforte).

Da venerdì 30 luglio a domenica 1 agosto, a Marciano della Chiana, presso la Torre e il centro storico, tornerà l’atteso festival di musica antica Suoni dalla Torre, un progetto giunto alla IX edizione che ha raccolto nel tempo il plauso dei tanti appassionati del genere oltre che riportare il piccolo borgo della Val di Chiana alle vestigia del XV e XVI secolo.

Appuntamento inaugurale venerdì 30 luglio, alle ore 21:15, con la presentazione del disco “Di corte in corte” (ed. Tactus) a cura dell’Ensemble Anonima Frottolisti. Sabato 31 luglio, sempre alle ore 21:15, andrà in scena “L’invenzione della fantasia. Musica per liuto dal Rinascimento italiano” con Fabio Accurso (liuto). Domenica 1 agosto inizio di giornata alle ore 11:30, presso la Chiesa dei SS. Stefano e Andrea nel centro storico di Marciano della Chiana, con la Musica per la Messa “Franciscus, vir catholicus et totus apostolicus”, ufficio ritmico del XIII sec. composto da fra Giuliano da Spira ed eseguito dal Gruppo Vocale Armoniosoincanto diretto dal M° Franco Radicchia. Alle ore 18:00 concerto dell’Ensemble Quintana dal titolo: “Sentirete una canzonetta”, un viaggio negli stati d’animo descritti nel Rinascimento e nel Barocco italiano. Chiusura del festival Suoni dalla Torre alle ore 21:15 con lo spettacolo itinerante dal titolo “2 Agosto 1554: Storie della battaglia”, un progetto unico nel suo genere, con la sua particolare lettura storico musicale della rinomata Battaglia di Marciano, realizzato grazie alla collaborazione tra i Solisti dell’Accademia Resonars, il coro Effetti Sonori diretto da Elisa Pasquini e l’Associazione Culturale Scannagallo. Regia di Gianni Micheli. Tutti gli spettacoli del festival a Marciano saranno a ingresso libero su prenotazione, dato il numero limitato di posti disponibili. Si segnala che all’interno del festival sarà inoltre attivato il progetto didattico-musicale a cura di Dramsam e Resonars dal titolo “Cantando come donna innamorata”.

Il Festival delle Musiche ripartirà da Lucignano, in collaborazione con la stagione teatrale all’aperto del Teatro Rosini, lunedì 2 agosto alle ore 20:00 nella prestigiosa cornice di Piazza San Francesco. Ospiti della serata i Solisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo diretti da Enrico Fink insieme all’Alexian Group di Alexian Santino Spinelli per la presentazione concerto del disco “Romanò Simchà. Festa ebraica rom”. Nel corso della serata, come consuetudine della stagione del Teatro Rosini, sarà servita una “cena ebraica rom” a cura dei ristoratori di Lucignano Il Goccino e La Tavernetta. Prenotazione obbligatoria.

Martedì 3 agosto nuovo appuntamento a Monte San Savino con il concerto dei Radicanto realizzato in collaborazione con Rete Toscana Ebraica. Appuntamento presso il Chiostro Palazzo di Monte alle ore 21:15.

Giovedì 5 agosto, con inizio alle ore 20:30, il festival tornerà presso la Fortezza del Girifalco, a Cortona, per l’originale concerto lettura “Articolo femminile. Analisi illogica della carta stampata” proposto dal duo formato da Daniela Morozzi (voce) e Stefano Cocco Cantini (sassofoni e piano). Evento realizzato in collaborazione con Cortona on the Move.

Ultime giornate del festival venerdì 6 agosto alle ore 21:15 presso il Chiostro di San Francesco, a Castiglion Fiorentino, con il concerto del quartetto Sinadades composto da Erika Boschi (voce e percussioni), Agustin Cornejo (chitarra, basso e voce), Gianni Apicella (batteria) e Matteo Scarpettini (percussioni). Ancora venerdì 6 agosto, ore 21:15, a Foiano della Chiana, in Piazza Fra’ Benedetto, con i Kabìla in “Life” - Mirko Speranzi (voce, piano, sintetizzatori, tastiere, cori), Emad Shuman (voce), Cristiano Rossi (chitarra acustica, baglamas, saz e oud), Adriano Checcacci (batteria, percussioni, sintesi elettronica, programmazione loop), Gabriele Polverini (chitarre elettriche, acustiche, mandolino, cori), Marco Chianucci (basso elettrico e contrabbasso). Chiusura del festival nella serata di sabato 7 agosto a Civitella in Val di Chiana, in Piazza Don Alcide Lazzeri, con il concerto dell’Orchestra Multietnica di Arezzo dal titolo emblematico “Culture contro la paura”. Inizio alle ore 22. L’evento è parte della rassegna Calici sotto la Torre realizzata in collaborazione con Slow Food Valdichiana.

Il Festival delle Musiche è un progetto di Officine della Cultura, all’interno del Colline Etrusche Festival, in collaborazione con A.S. Monte Servizi, Accademia d’Arti Antiche Resonars, Rete Toscana Ebraica,Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Cortona on the Move. Con il sostegno di Regione Toscana e l’adesione dei Comuni di Monte San Savino, Marciano della Chiana, Lucignano, Castiglion Fiorentino, Cortona, Civitella in Val di Chiana e Foiano della Chiana. Direzione artistica Alessandro Perpich, Massimiliano Dragoni e Luca Roccia Baldini. Media partner Teletruria.

Info Festival e prenotazioni per gli eventi gratuiti presso Officine della Cultura 0575 27961 - 338 8431111 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Prevendite: Officine della Cultura - Via Trasimeno 16, Arezzo; Circuito Box Office Toscana; TicketONE. Biglietteria: presso il luogo del concerto, apertura un'ora prima dello spettacolo. Con il contributo di Coingas SpA.

Ulteriori informazioni e aggiornamenti in tempo reale seguendo le rispettive pagine facebook: Festival delle Musiche (www.facebook.com/FestivalDelleMusiche), Festival Musicale Savinese (www.facebook.com/FestivalMusicaleSavinese), Suoni dalla Torre (www.facebook.com/suonidallatorre). Sito internet e programma completo: www.festivaldellemusiche.it.

Tags: Valdichiana Festival delle Musiche