Spettatori erranti chiama Italia, il nuovo progetto della Rete Teatrale aretina

. Inserito in Eventi e Cultura

Una comunità di spettatori interplanetaria. Un programma di quattro spettacoli di teatro digitale scelti dagli spettatori. Unica forma di proposta teatrale possibile in questo momento, a causa dell’emergenza sanitaria

Spettatori Erranti chiama Italia è il nuovo progetto proposto dalla Rete Teatrale Aretina, legato alla programmazione della rassegna di teatro digitale N.E.T – Nuove Esperienze Teatrali, creata dalle compagnie e dai teatri della Rete, non solo come unica forma di proposta teatrale possibile in questo momento a causa dell’emergenza sanitaria, ma anche con l’intento di creare continuità rispetto al tema dello spettacolo e dello Spettatore Digitale approfondito in occasione dell’ultima edizione del Festival dello Spettatore, che si è chiusa il 25 ottobre scorso, proprio in concomitanza con l’uscita del DPCM che ha decretato la chiusura di cinema e teatri tuttora in vigore.

Spettatori Erranti è la comunità di spettatori che da oltre dieci anni partecipa alla “vita teatrale” della Rete Teatrale Aretina, una comunità aperta e vivace che resiste anche in questi tempi avversi per il teatro. E proprio in questo periodo che ci separa dalla riapertura dei Teatri, nasce l’idea di utilizzare gli strumenti del digitale per affacciarsi con curiosità alle tante sperimentazioni che gli artisti stanno sviluppando in rete, permettendo così alla Rete Teatrale Aretina e agli Erranti di aprire questa comunità a tutti gli spettatori che si vogliano unire da ogni parte d’Italia.

Ottima la risposta da parte degli spettatori di tutta Italia durante i primi due incontri pubblici, registrando collegamenti, oltre che dalle altre province toscane, dalla Lombardia, dall’Umbria, dal Lazio e perfino dalla Sardegna, oltre ovviamente ai fedelissimi Erranti di Arezzo e provincia.

Una modalità di partecipazione che ha attivato l'interesse e avviato una ricerca proattiva, tante anche le proposte di spettacoli di teatro digitale dello scenario nazionale ed internazionale inviate dagli stessi spettatori, con momenti di confronto e di scambio che hanno portato alla creazione del cartellone definitivo di Spettatori Erranti chiama Italia con la scelta di quattro spettacoli:

Campsirago Residenza
IL GATTO CON GLI STIVALI

Nicola Galli
GENOMA SCENICO

Officine della Cultura
IN ARTE SON CHISCIOTTƏ

Anagoor
SOCRATE IL SOPRAVVISUTO

Gli spettacoli della rassegna di teatro digitale N.E.T. sono fruibili in streaming sulla piattaforma SONAR (www.ilsonar.it), lo spettacolo “SOCRATE IL SOPRAVVISSUTO” della compagnia Anagoor è invece disponibile nel sito dell’Istituto Italiano di Cultura Melburne per tutto il mese di Febbraio.

La rassegna ed il progetto sono promossi ed organizzati dalla Rete Teatrale Aretina, in collaborazione con Anghiari Danche Hub, Diesis Teatrango, Kanterstrasse, Libera Accademia del Teatro, Nata Teatro, Officine della Cultura e Teatro di Anghiari.

Tags: Teatro Rete Teatrale Aretina EF-A