Di Giovedì a Lucignano: notte magica con il Mammut Jazz Fest Ar24Tv/Foto

. Inserito in Eventi e Cultura

Nell'ambito degli eventi di "Di Giovedì, sere d'estate a Lucignano" l'esperienza vincente del Mammut Jazz Fest. Grande musica e tanto pubblico in perfetta sicurezza

"Dopo le prime serate sold out a Villa Cicaleto e Civitella", dichiara Antonio Massarutto presidente dell'associazione Mammut organizzatrice del festival, "la notte di Lucignano di giovedì 13 agosto rappresentava la prova del nove: non un semplice concerto ma una intera città coinvolta, 4 band, pubblico di tutte le età e sicurezza da rispettare. Il risultato è stato straordinario sia sotto il profilo musicale ed artistico, sia sotto quello dell'affluenza del pubblico sia per la sicurezza e il rispetto delle regole che il pubblico ha diligentemente seguito, segno che quando una manifestazione è organizzata correttamente e la comunicazione è puntuale e chiara non sorgono problemi".

"È doveroso ringraziare tutti coloro che hanno lavorato con grande passione a questo festival e in particolare alla serata di Lucignano, a cominciare dall'amministrazione Comunale e dal Sindaco Roberta Casini che in prima persona si è spesa per rendere sicuro l'evento. Poi vorrei ringraziare le tantissime persone che con la loro presenza e il loro entusiasmo stanno dimostrando che una strada per gli eventi dal vivo è possibile anche in questo periodo di pandemia, una strada fatta di responsabilità e consapevolezza verso il bene e la salute comune e poi i musicisti straordinari che hanno saputo rendere la serata di Lucignano unica".

 

"Il nostro obiettivo", conclude Antonio Massarutto, "era proprio questo portare la musica jazz di qualità, con musicisti giovani e innovativi, in luoghi storici e belli. In particolare la serata di Lucignano ha evidenziato le enormi potenzialità di questo progetto e della città stessa. L’atmosfera è stata veramente magica ed i musicisti lo hanno percepito e hanno dato vita a performance intense e molto emotive, da ricordare la jam session finale tra tanti musicisti nella piazza di fronte alla monumentale e storica chiesa di San Francesco. Grazie quindi a Black Atlantic, Shock the monk, Nowell-Verniani duo e Rubagni & Benedetti duo".

I partners sono Fondazione Toscana Spettacolo, Cicaleto Recording Studio, Slow Food Val di Chiana, On the Move Associazione Culturale, Banca Popolare di Cortona, Camera di Commercio Arezzo e Siena, Confesercenti

Il programma si sposta a Cortona alla Fortezza del Girifalco.

 22 agosto CORTONA Fortezza Girifalco ore 21:00 in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus DON KARATE +OTONN progetto Glocal Sound Stefano Tamborrino batteria, elettronica Pasquale Mirra vibrafono, synth Francesco Ponticelli basso elettrico, synth e con Paolo Pinaglia visual art

30 agosto CORTONA Fortezza Girifalco ore 21:30 in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus FLOORS Francesco Ponticelli contrabbasso Francesco Diodati chitarra Filippo Vignato trombone

Tags: Lucignano Roberta Casini Mammut Jazz Fest Antonio Massarutto