Pietro Dell'Artino, l'araldo da trent'anni in piazza nella notte del Conte Baldovino

. Inserito in Eventi e Cultura

Una figura "storica" nelle "Allegrezze del Conte Baldovino", la celebre manifestazione che si tiene nel centro storico di Monte San Savino, è Pietro Dell'Artino, l'araldo, che da ben 30 anni scandisce a viva voce l'atto e le disposizioni del Conte Baldovino, che nel 1550 diedero ai savinesi l'opportunità di celebrare le "allegrezze".

Nell'anno 1550, infatti, i savinesi ebbero ben due volte l’opportunità di celebrare le "allegrezze": la prima, quando nel febbraio di quell’anno fu eletto papa Giovanni Maria Di Monte – di antica e nobile famiglia savinese - con il nome di Giulio III e la seconda, quando il duca di Toscana Cosimo I dei Medici concesse – nel mese di luglio – la Nobil Terra di Monte San Savino in feudo (cioè contea personale) a Baldovino Di Monte fratello del Papa: infatti la gioia del duca di Toscana di vedere eletto papa un suo conterraneo toscano era incontenibile, e in qualche modo Cosimo I volle esternarla!

Quest'anno, nel pieno rispetto delle disposizioni imposte dal COVID-19 la celebre manifestazione storica, seppur in forma ridotta, si è tenuta ugualmente. Così, Pietro Dell'Artino ha potuto tagliare il prestigioso traguardo di ben trent'anni ininterrotti nel ruolo dell'araldo.

Tags: Monte San Savino La Notte del Conte Baldovino Pietro Dell'Artino