Alla BiblioCoop di Arezzo la presentazione del libro "Zenzero" di Iacopo Maccioni

. Inserito in Eventi e Cultura

L'evento si terrà sabato 29 febbraio. Il romanzo descrive il piccolo mondo antico di Patrignone attraverso la forte carica di umanità e il senso di appartenenza dei suoi abitanti.

Sabato 29 febbraio, alle ore 17:30, alla BiblioCoop di via Vittorio Veneto 137 ad Arezzo, verrà presentato il libro "Zenzero" (Edizioni Scatole Parlanti) di Iacopo Maccioni. La presentazione a ingresso libero, inserita nel calendario di "Pomeriggi in BiblioCoop", verrà curata dal Prof. Luigi Capecchi.

Ambientato nel 1960, "Zenzero" è un romanzo che descrive il piccolo universo di Patrignone, frazione del Comune di Arezzo. Le vicende vengono narrate in prima persona dai protagonisti, che riportano le proprie esperienze da vari punti di vista nell'arco di una giornata di fine inverno. La forte carica di umanità degli abitanti del paese permette di riscoprire un mondo antico, in cui lo spettro della guerra e della miseria ancora permea i pensieri e i progetti delle persone, nella speranza di un futuro di maggior benessere e libertà. Una società tenuta in piedi da un senso di appartenenza vivo e da una solidarietà pulsante.

Iacopo Maccioni, prima insegnante poi dirigente scolastico, vive a Lucignano. Ama la musica, i viaggi, incontrare persone e le storie. Ha curato, con Roberto Nistri, un progetto di scrittura con e per gli alunni di un istituto scolastico e le relative pubblicazioni dei racconti per Edizioni Luì. Ha scritto articoli, in riviste specialistiche per insegnanti, sulla lettura e sulle prospettive educative; premesse, prefazioni, articoli, racconti su varie pubblicazioni e antologie. Ha pubblicato nel 2013 "Onirismi" con Europa Edizioni. Nel 2016 ha curato "Ti racconto una storia" per Albatrello. Con la versione inedita del romanzo "Occhi di marrone" ha vinto il Premio letterario nazionale "Giovane Holden".

Tags: libri BiblioCoop Arezzo Patrignone