Il primo ciclo di incontri con gli studenti targato "Semplicemente donna" Ar24Tv

. Inserito in Eventi e Cultura

Questa mattina protagoniste le ambasciatrici del Premio Internazionale Semplicemente Donna hanno incontrato gli studenti di Castiglion Fiorentino, Cortona e delle Capezzine. Attese domani due delegazioni del premio anche nei licei di Arezzo.

 

Mattinata all’insegna delle testimonianze e della comunicazione per le protagoniste della VII edizione del Premio Internazionale Semplicemente Donna. La neuroscienziata castiglionese Susanna Rosi, una delegazione dell’AIC, l’avvocato Nicoletta Milione, il direttore d’orchestra Cinzia Pennesi e l’executive director di Voice of Women Organization Suraya Pakzad hanno aperto le danze della manifestazione incontrando gli studenti delle scuole superiori della provincia aretina. Insieme a loro anche Widad Akreyi e Lidia Vivoli, due figure femminili di indiscusso valore diventate ambasciatrici del premio rispettivamente nel 2018 e nel 2017.

La giornata è iniziata al liceo “Giovanni da Castiglione” di Castiglion Fiorentino, città che quest’anno ospiterà anche la cerimonia di consegna dei premi nella splendida cornice del teatro “Mario Spina”.  

E’ il primo anno che la nostra scuola collabora con il premio e sono lieto di poter proporre ai ragazzi un’iniziativa di questa caratura.- spiega il dirigente scolastico Angiolo Maccarini- La nostra realtà è quella di un’isola felice ed è giusto che i ragazzi affrontino temi come quelli della parità di genere comprendendo che la violenza è sintomo di barbarie e crudeltà”.

Anche nell’aula moderna dell’Istituto “Luca Signorelli” le toccanti storie delle protagoniste dell’edizione 2019 sono state al centro di un incontro-dibattito che ha saputo attirare l’attenzione degli studenti accendendo in loro la scintilla della riflessione.

“Il Premio Semplicemente Donna è un momento che accogliamo a braccia aperte per la sua valenza educativa- illustra il dirigente scolastico Maria Beatrice Capecchi.- Una simile giornata permette infatti ai ragazzi di recepire messaggi che possono motivarli a crescere, a puntare in alto e a lottare per i diritti delle donne e di tutta l’umanità”.

Il primo ciclo di incontri è poi terminato all’ISIS Vegni delle Capezzine: un momento di grande partecipazione che ha permesso ai giovani, veri destinatari della manifestazione, di entrare in contatto con il fenomeno, ancora troppo spesso sommerso, della violenza di genere.

Da questo premio la nostra scuola ha ricevuto tanto – dichiara il dirigente scolastico Luciano Tagliaferri.- Ci ha innanzitutto permesso di compiere un percorso didattico che offre ai nostri ragazzi ottimi spunti di riflessione. Spero l’istituto abbai ringraziato a dovere i protagonisti di quest’edizione con il pranzo preparato dagli studenti del nostro corso alberghiero”.

Gli studenti del territorio saranno nuovamente coinvolti come audience ideale del Premio Semplicemente Donna anche nella mattinata di domani, sabato 23 novembre quando si aggiungeranno alle relatrici anche il segretario generale del Ministero degli Affari esteri Elisabetta Belloni, l’imprenditrice Luciana Delle Donne e SOS Villaggi dei Bambini con il progetto “Mamma e Bambino”. Di nuovo protagonisti il Liceo “Giovanni da Castiglione” di Castiglion Fiorentino e il “Luca Signorelli” di Cortona, successivamente due delegazioni della manifestazione approderanno anche ad Arezzo dove parleranno agli studenti del Liceo classico “Francesco Petrarca” e, nella Sala dei Grandi della Provincia, al Liceo socio-psicopedagogico “Vittoria Colonna”.

Alle 21 di questa sera invece sarà il Teatro Mario Spina di Castiglion Fiorentino ad ospitare la cerimonia di premiazione del Semplicemente Donna: un evento unico ed emozionante condotto dalla giornalista Sky Monica Peruzzi.

Tags: Castiglion Fiorentino Scuole Premio Internazionale Semplicemente Donna