Johnny Marsiglia a Officina Klee: il giovane volto del rap italiano arriva nel nuovo polo del Valdarno

. Inserito in Eventi e Cultura

Sul palco il giovane siciliano, nuovo volto del rap italiano, molto apprezzato dalla scena e dalla critica, porta i brani del suo album di successo “Memory”.

Sarà Johnny Marsiglia, il rapper siciliano dallo charme capoverdiano che sta conquistando la scena e la critica il protagonista del weekend di Officina Klee (via delle Cantine 50, Cavriglia), nuovo polo culturale del Valdarno. Un finesettimana all’insegna del rap: Marsiglia sarà sul palco sabato 9 novembre, unica data toscana dell’artista, ad aprire il concerto il rapper Danomay e a chiudere Blkroc dj set (apertura porte per entrambe gli eventi dalle ore 21.30, l’ingresso è libero con la tessera ACSI).

Fotosintesi Lab project e Officina Klee sono le due associazioni che animano Officina Klee, lo spazio multifunzionale nel Valdarno (via delle Cantine 50, Cavriglia): connotate da una giovane partecipazione, collaborano in modo organico alla formazione dell’offerta culturale, che ha già dato prova di esplosività e creatività fuori dal comune. I primi appuntamenti di novembre continuano su questi principi guida: connettere il tessuto sociale della comunità locale, tenerlo unito grazie a un’idea di economia circolare. Il legame è la cultura, con la musica in primo piano.

Johnny Marsiglia cresce a Palermo, figlio di madre capoverdiana e di padre siciliano. Un contesto fondamentale per la sua musica: il carattere ambivalente, di inclusione e tradizione, di Palermo si rifletterà in maniera indelebile nel suo rap, così come le radici multiculturali della sua famiglia diverranno per lui un fattore importante. Il suo nuovo album, “Memory”, rappresenta un nuovo inizio che racchiude gli elementi dell’infanzia e dell’adolescenza di Marsiglia e li trasforma in una cartina geografica della propria vita raccontata con attenzione alle parole e all’interiorità.

Ad aprire il suo concerto di Marsiglia sarà Danomay, classe 1992, nato e cresciuto a Grosseto, ma dalla linfa vitale urbana delle città in cui ha vissuto, Roma per cinque anni e ora Milano. Danomay è attivo nell’ambiente hip hop dalla fine degli anni 2000. Nel 2012 pubblica il suo primo EP, “Radioshine”, che ottiene riscontri molto positivi, specialmente da Ghemon come da tutto il collettivo Blue Nox. Dell’anno successivo la collaborazione di Reiver, quando fa uscire il Mixtape “D.R.eams” e partecipa a numerosi progetti sparsi per l’Italia. Questo gli consente di aprire concerti di artisti del calibro di Bassi Maestro, Snoowgoons, Ghemon, Esa, Dutch Nazari e di essere invitato ad eventi rilevanti come il Festival della Lingua Italiana. A partire dal 2018, inizia a pubblicare singoli che ottengono una risonanza sempre più ampia. Partendo da “Nadal“, a “Cinema”, fino a “MSSC” e il progetto Blue Thrills. A chiudere la serata sarà Blkroc, dj set della crew valdarnese che farà scatenare il pubblico con  brani rap e trap del momento.

Tags: Cavriglia Officina Klee