Eventi e Cultura

Castiglion Fiorentino: dopo la pausa estiva riprendono gli appuntamenti del Santucce Storm Festival

. Inserito in Eventi e Cultura
di Redazione Arezzo24

Venerdì 30 agosto alle ore 17.30 è in programma il terzo appuntamento della rassegna letteraria che prevede la presentazione delle opere “La tentazione e l’amore” di Luigi Lolly Buoncompagni, “Come una bolla di sapone” di Luigi Falco, “Navigatori satellitari” di Giuseppe Milisenda, " A piedi scalzi nelle stoppie di grano” di Fausto Neri. L’incontro culturale sarà allietato dal musicista Andrea Meucci. L’appuntamento è presso il Garden, zona parco Presentini, dove saranno allestite anche le opere di Valerio Bucaletti.

Al MUMEC torna Leonardo fra scienza ed orologeria

. Inserito in Eventi e Cultura
di Redazione Arezzo24

Venerdì 30 agosto alle 17:30 al MUMEC Museo dei Mezzi di Comunicazione, presso l’Auditorium Aldo Ducci, si terrà l’inaugurazione del terzo step delle Celebrazioni Leonardiane in Territorio aretino con la mostra “Strumenti scientifici ed orologeria nei codici di Leonardo da Vinci” allestita dal Museo aretino con il contributo di Banca Generali Private.


L’esposizione, proveniente da anni di studi e confronti, nasce dalla ricerca all’interno dei Codici Leonardiani, quali il Codice Foster, Hammer, Atlantico ed altri ancora, dello studio attinente alla scienza e, nello specifico, alla strumentazione scientifica. La mostra, suddivisa in settori spazia dall’orologeria antica, con riferimento all’orologio monumentale del Palazzo di Fraternita di Arezzo, all’astronomia, passando per la matematica e la misura. Gli strumenti scientifici, parte della Collezione Fausto Casi, Curatore del MUMEC, sono affiancati a copie facsimile dei Codici Leonardiani, messi a disposizione per l’occasione del Collezionista Aretino Luciano Chiari. Venerdì 30 agosto alle 17:30 al MUMEC condurrà il convegno Valentina Casi, Direttrice del MUMEC; interverranno Fausto Casi, Progettista dell’Evento, Luciano Chiari, Collezionista dei Codici Leonardiani e Banca Generali Private, Sponsor dell’Evento. Saranno poi trattati nello specifico temi attinenti all’esposizione con due relazioni principali di Marisa Addomine e Maurizio Pampaloni.

Addomine si occupa da oltre quarant’anni di orologeria antica. Ingegnere per formazione, ma anche perito antiquario e paleografa, è una ricercatrice indipendente ed è particolarmente interessata agli orologi astronomici monumentali ed agli albori dell’orologeria meccanica. Collabora con università italiane e straniere, è curatrice di due musei di orologeria per cui ha redatto i cataloghi, tiene conferenze in Italia ed all’estero. Nel novembre 2018 è stata chiamata a tenere la prestigiosa Dingwall-Beloe Lecture presso il British Museum di Londra. E’ perito per l’orologeria e Ispettore Onorario del Ministero dei Beni Culturali. In occasione dell’inaugurazione dell’esposizione aretina effettuerà una comunicazione su “Leonardo e gli studi sulle Macchine del Tempo”. Pampaloni, Generale fiorentino di nascita ed aretino di adozione, Direttore della Produzione e della Ricerca dell’IGM - Istituto Geografico Militare di Firenze dal 1972 al 1999 ,ha sempre ricoperto incarichi tecnici in ambito geo-topo-cartografico. Professore di Topografia e Cartografia presso le Facoltà di Scienza Matematiche dell’Università degli Studi dell’Insubri nella sede di Como, è stato anche consulente per l’aggiornamento dell’Enciclopedia De Agostini alla fine degli anni ’90. Effettuerà venerdì una comunicazione su “La strumentazione rinascimentale e la modernità della cartografia di Leonardo”. “Strumenti Scientifici ed orologeria nei codici di Leonardo da Vinci” è parte del progetto annuale del MUMEC Museo dei Mezzi di Comunicazione delle Celebrazioni Leonardiane in Territorio Aretino assieme a "Leonardo da Vinci in De Divina Proportione” ed "Il Prospettografo di Leonardo" (allestita presso Accademia Petrarca - Casa Petrarca - Via dell'Orto 28). Tutte le esposizioni saranno visitabili sino al 3 novembre 2019, data di chiusura delle Celebrazioni Leonardiane facenti parte del percorso "La Toscana di Leonardo" promosso da Regione Toscana.