Distretto orafo aretino: cinque borse di studio per avvicinare i giovani al mestiere

. Inserito in Economia

Confartigianato orafi mette a disposizione 5 borse di studio per gli studenti dell'Istituto Vasari-Margaritone. Importante risposta alla difficoltà di reperimento della manodopera qualificata da parte delle imprese del distretto orafo di Arezzo. La presentazione delle domande scade il 26 Luglio

Saranno 5 le borse di studio messe a disposizione da Confartigianato Orafi per i nuovi allievi del corso di studi in lavorazioni artistiche orafe-made in Italy dell’Istituto Tecnico Professionale “Vasari-Margaritone” di Arezzo.

Le borse di studio saranno finanziate dalle imprese orafe di Confartigianato Imprese Arezzo: ALUNNO & MARCANTONI, FAMILY GOLD, FANTASY, MARZI, PARRINI GIOIELLI. L’importo di ciascuna borsa di studio sarà di euro 500,00.

La scadenza prevista per la consegna delle domande relative alle borse di studio originariamente prevista per la fine di Giugno è stata prorogata al 26 Luglio. Ciò allo scopo di consentire anche agli studenti che formalizzino l'iscrizione all'Istituto Tecnico Professionale nelle prime settimane di Luglio di cogliere questa importante opportunità.

Le borse di studio sono destinate ai ragazzi più meritevoli che, dopo aver conseguito il diploma di Scuola Secondaria di I grado, formalizzino la loro iscrizione al 1° anno del Corso per orafi nell’anno scolastico 2024-2025 presso l’Istituto Tecnico Professionale di Arezzo. Le domande per la borsa di studio dovranno essere presentate, unitamente al modulo ISEE, presso la segreteria amministrativa dell’istituto Tecnico Professionale. L’assegnazione delle borse di studio avverrà utilizzando come criterio di selezione la votazione finale conseguita all’esame di Stato.

“L’iniziativa – dichiara Luca Parrini, Presidente di Confartigianato Orafi - è stata presentata in occasione del Summit del Gioiello lo scorso 1° Dicembre ed intende offrire una risposta al problema della difficoltà di reperimento di manodopera qualificata da parte delle imprese del distretto orafo di Arezzo”.

“Negli ultimi anni – dichiara il Dirigente Scolastico dell’Istituto Tecnico Professionale, Roberto Santi - riceviamo continue richieste da parte delle imprese orafe del territorio che sono alla ricerca di nuovi dipendenti, ma purtroppo riusciamo a soddisfarne solo una piccola parte con la segnalazione dei nuovi diplomati. In base ai dati del Rapporto Excelsior della Camera di commercio di Arezzo-Siena sono infatti ogni anno circa 300 i pensionamenti nelle imprese del settore orafo, mentre dal nostro Istituto vengono formati circa 20 diplomati all’anno. Di questo passo – continua Roberto Santi – si porrà seriamente il problema del ricambio generazionale nelle imprese del nostro territorio. Per questo motivo abbiamo accolto con soddisfazione l’iniziativa presa da Confartigianato Orafi”.

“Con il sostegno alle nuove iscrizioni al corso orafi dell’Istituto Tecnico Professionale – continua Parrini – intendiamo dare un messaggio ai giovani e alle loro famiglie La formazione tecnico-professionale, anche attraverso i corsi post-diploma della Fondazione ITS, può rappresentare un’importante opportunità per i giovani di costruire il proprio futuro nelle imprese del nostro territorio. È infine a nostro parere un punto di partenza fondamentale per quei giovani che, dopo aver compiuto il loro apprendistato in un’impresa orafa, decidano di intraprendere la via dell’auto-imprenditorialità”.

Tags: Confartigianato Istituto Vasari