Infrastrutture, Cciaa Ar-Si: “Serve stazione MedioEtruria” - Audio

. Inserito in Economia

Accelerare sul progetto di una nuova stazione, la cosiddetta MedioEtruria, sulla linea dell'Alta velocità Milano-Salerno, che funga da volano economico per Umbria e Toscana. La richiesta è arrivata nei giorni scorsi da parte del presidente della Camera di commercio di Arezzo-Siena Massimo Guasconi insieme a quello della Camera di commercio dell'Umbria Giorgio Mencaroni.

A sostegno della richiesta anche le associazioni economiche di categoria delle province di Arezzo, Perugia, Siena e Terni. Per Mencaroni "la stazione MedioEtruria porterebbe sicuramente incrementi e facilitazioni sia per insediamenti produttivi e residenziali, sia per quel che riguarda il turismo nelle due regioni. Noi vorremmo quindi che i due presidenti regionali predisponessero nei tempi più brevi un documento congiunto per sollecitare il nuovo governo a valutare la progettualità di questa stazione". Guasconi ha sottolineato "la strategicità e l'urgenza di realizzare una stazione dell'Alta velocità in questa macro area. Se nella linea Av tra Milano e Bologna, che distano poco più di 200 chilometri, è operativa la stazione "Mediopadana" è altrettanto logico e necessario collocare una stazione intermedia tra Firenze e Roma che distano tra di loro quasi 250 chilometri". 

Cover

Massimo Guasconi, presidente Camera di Commercio Arezzo - Siena

Caricato Martedì 27 Settembre 2022 in Economia | 182 visualizzazioni

Tags: Alta Velocità Massimo Guasconi Medioetruria Camera di Commercio Arezzo-Siena