Franca Binazzi si è dimessa da presidente della CNA di Arezzo

. Inserito in Economia

Per sei anni al vertice dell'associazione. Motivi aziendali al centro della scelta. CNA al lavoro su una figura di garanzia. Il direttore Nicola Tosi: "Prendiamo atto, decisione non facile, importante resti in squadra".

Una scelta dettata da motivi aziendali che la stessa Binazzi spiega così: "Per la mia azienda si è presentata un’opportunità lavorativa molto importante, una consulenza per un marchio estero che non potevo non cogliere. Il punto è che questa occasione mi porterà ad essere spesso non solo fuori città ma anche fuori Italia. Considerato il momento storico ed economico, ritengo che chi guida di un'associazione come la CNA debba essere sempre presente e a disposizione degli associati, per superare insieme questo momento e creare le condizioni per una ripartenza tanto attesa quanto complessa. Da qui la mia decisione di fare un passo indietro nell’interesse dell’associazione e delle nostre imprese".

Franca Binazzi resterà comunque in CNA, mantenendosi a disposizione per le altre cariche che non richiedono una presenza stabile nel territorio.

“Prendiamo atto della decisione di Franca - commenta il direttore Nicola Tosi - una decisione non facile ma assunta con senso di responsabilità, dopo sei anni alla guida di CNA Arezzo. È importante che una figura di esperienza come Franca resti nella nostra squadra".

Alla guida dell'associazione adesso dovrà essere individuata una figura di equilibrio e di garanzia, d’accordo con tutti gli organismi dirigenti appena rinnovati: "L'iter è appena partito - conclude Tosi - e la Presidenza è già al lavoro, con il sostegno della Direzione, per individuare una figura condivisa. Dovrà trattarsi di una persona in grado di mettere d'accordo tutte le anime dell'associazione e di traghettare CNA nella fase post-pandemia a fianco degli associati".

Tags: CNA Arezzo Franca Binazzi