Confartigianato applaude la Città del Natale, ancora dentro Fondazione Intour nel 2020

. Inserito in Economia

Il segretario generale Alessandra Papini: "bene la squadra, attivato importante volano per Arezzo e provincia".

Confartigianato apprezza le scelte adottate dall'amministrazione comunale relativamente alla creazione della Fondazione Arezzo Intour "che ha lavorato molto bene per organizzare la Città del Natale, ne giudica molto positivamente i risultati per Arezzo ma anche per la provincia e conferma il suo impegno per il futuro, in qualità di socio partecipante". Lo fa con un intervento del segretario generale Alessandra Papini: "Confartigianato con l'iniziativa 'Gli Artigiani del Natale' del Chiostro della Biblioteca è entrata in punta di piedi in questa importante manifestazione della Fondazione Arezzo Intour intravedendone le prospettive e le potenzialità non solo per la città di Arezzo ma per tutta la provincia. Le ricadute generali della Città del Natale sono sicuramente visibili e importanti. Grazie a questa iniziativa si è attivato un circuito virtuoso perché il turista che viene ad Arezzo e acquista prodotti nel territorio aretino permette di aumentare gli incassi delle aziende, inducendo così, con un positivo effetto a catena, anche l'aumento dei consumi in altri settori".

"In pratica", sottolinea il segretario generale di Confartigianato Imprese Arezzo, "si è attivato un volano fondamentale per l'economia, importante in un momento storico come questo. Vedere in queste settimane un così grande afflusso di turisti e visitatori fa bene all'economia e fa bene alla città. Complessivamente, grazie all'impegno dell'amministrazione, della Fondazione Intour e alla proficua sinergia che si è attivata fra tutte le categorie economiche, si è formata una squadra che nel contesto delle festività natalizie ha portato un valore aggiunto importante. Confartigianato, pertanto, anche ma non solo per le iniziative della Città del Natale, ma per tutte le altre progettualità che la Fondazione sta portando avanti, intende rinnovare anche per l'anno 2020 il proprio supporto e la propria collaborazione nella compagine sociale della Fondazione in veste di socio partecipante, con piena convinzione e determinazione, nella consapevolezza che l'artigianato possa e debba giocare un ruolo fondamentale per lo sviluppo e la crescita del turismo nella nostra provincia".

Tags: Città del Natale Fondazione Arezzo Intour Alessandra Papini Confartigianato Imprese Arezzo artigianato chiostro Biblioteca Città di Arezzo