Toscana resta zona gialla: musei aperti, via libera a shopping e pranzo fuori. Non si può uscire dalla Regione

. Inserito in Diario di Bordo

I numeri della Toscana sono tra i migliori in Italia: Giani, dopo aver sentito il Ministro Speranza, conferma che "la Toscana continuerà ad essere zona gialla". Coprifuoco dalle 22 alle 5, vietato uscire dai confini regionali. Il testo del nuovo Dpcm con le regole fino al 5 marzo

Il provvedimento che il ministro Roberto Speranza firmerà sulla base delle indicazioni della cabina di regia, indica nella provincia autonoma di Bolzano, la Lombardia e la Sicilia le regioni in zona rossa. Finiscono in fascia arancione 9 regioni: Friuli-Venezia Giulia, Lazio (che per la prima volta esce dalla zona gialla), Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, provincia autonoma di Bolzano, provincia autonoma di Trento, Puglia, Umbria e Veneto. Restano in area arancione Calabria, Emilia-Romagna e Veneto. Zona gialla Toscana, Molise e Campania.

"Ho sentito il Ministro Speranza. Grazie ai risultati del lavoro di queste settimane, mi ha ufficializzato che la Toscana continuerà ad essere zona gialla". Lo ha scritto su Facebook Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana. "Le scuole superiori - ha aggiunto - saranno aperte in presenza al 50%. Non abbassiamo la guardia, continuiamo a fare attenzione e proteggerci. Dipende tutto da noi, manteniamo la nostra regione in zona gialla, rendiamo la #ToscanasiCura

Cover

Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana

Caricato Venerdì 15 Gennaio 2021 in Diario di Bordo | 429 visualizzazioni

Già approvati il nuovo Dpcm 

e il decreto che stabiliscono regole e divieti fino al 5 marzo 2021: gli impianti da sci rimangono chiusi fino al 15 febbraio, palestre, piscine e cinema fino al 5 marzo, i musei potranno aprire dal lunedì al venerdì ma solo in fascia gialla e quindi in Toscana, cibo e bevande potranno essere acquistati nei bar soltanto fino alle 18, decisione che fa molto discutere e che trova l'opposizione da parte numerosi esercenti. Coprifuoco dalle 22 alle 5 e l’obbligo di mascherina all’aperto e al chiuso. Fino al 15 febbraio non si potranno superare i confini anche se le regioni sono in fascia gialla: Secondo il nuovo provvedimento «fino al 15 febbraio 2021 è vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione». Nelle regioni in fascia gialla lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata è consentito, nell’ambito del territorio comunale, una volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le 5 e le 22, e nei limiti di due persone.

Tags: Regione Toscana Coronavirus zona gialla

Guido Albucci

Guido Albucci

Di tante passioni, di molti interessi. Curioso per predisposizione, comunicatore per inclinazione e preparazione