Coingas a macchia d'olio: ancora un indagato, è il presidente di Estra Francesco Macrì

. Inserito in Cronaca

Con il presidente di Estra Francesco Macrì salgono a 9 gli iscritti nel registro degli indagati per il caso legato alle consulenze per la partecipata pubblica del gas di Arezzo.

Ci sarebbe un nuovo indagato nel fascicolo del caso Coingas: si tratta di Francesco Macrì, presidente di Estra, società attiva nella vendita di gas naturale ed energia elettrica e posseduta per il 25% da Coingas. L'ipotesi di reato a carico di Macrì sarebbe quella di abuso d'ufficio, ma per il momento non è arrivata notizia di alcun avviso di garanzia o perquisizioni che lo riguardino.

Come si apprende da fonti Rai, "nelle informative della Digos viene ipotizzato un accordo tra Francesco Macrì, presidente di Estra, e Sergio Staderini, ex amministratore unico di Coingas. La partecipata avrebbe, secondo gli inquirenti, pagato alcune spese sostenute da Estra, come quelle per l'ingresso in borsa che poi non si è mai concretizzato. Nelle carte depositate la Digos ipotizza che l'avvocato Olivetti Rason possa essere stato imposto a Sergio Staderini proprio dal presidente di Estra".

Con il suo, si allunga a nove nomi l'elenco delle persone coinvolte nel terremoto giudiziario che ha messo sotto la lente di ingrandimento della giustizia vertici societari ed esponenti del Comune di Arezzo.

Gli indagati e le rispettive ipotesi di reato:

- Alberto Merelli, assessore al bilancio con delega alle partecipate del Comune di Arezzo, indagato per concorso in peculato;

Franco Scortecci, attuale amministratore Coingas, sotto indagine per favoreggiamento personale e abuso d'ufficio;

Sergio Staderini, ex ad unico Coingas e predecessore di Scortecci, indagato per concorso in peculato;

Mara Cacioli, dipendente della società, sotto indagine per l'ipotesi di favoreggiamento personale e abuso d'ufficio;

Marco Cocci, commercialista per Coingas, indagato per concorso in peculato;

- Alessandro Ghinelli, sindaco di Arezzo, finito sotto indagine per favoreggiamento;

Pier Ettore Olivetti Rason, avvocato fiorentino dello studio legale Olivetti Rason e Associati, indagato per concorso in peculato;

Stefano Pasquini, avvocato del Comune di Arezzo, sotto indagine per favoreggiamento;

- Francesco Macrì, presidente di Estra, indagato per l'ipotesi di abuso d'ufficio.

 

Tags: Estra Francesco Macrì Coingas