Processo Coingas Estra, Ghinelli e Macrì verso dichiarazioni spontanee - Foto

. Inserito in Cronaca

Quella odierna è stata l'ultima udienza del cosiddetto processo Coingas Estra presieduta dal Giudice Ada Grignani, che verrà sostituita per congedo di maternità. Il Sindaco Alessandro Ghinelli e Francesco Macrì chiederanno di essere ascoltati in aula per dichiarazioni spontanee.

L'assessore Alberto Merelli, l'attuale amministratore unico di Coingas Franco Scortecci e Mara Cacioli, ex impiegata del colosso del gas, intendono rispondere in interrogatorio alle domande degli avvocati. Non altrettanto l'avvocato Stefano Pasquini. Sono alcune delle novità emerse dall'udienza odierna del cosiddetto processo Coingas Estra. Interrogatori, dichiarazioni spontanee, esame in aula dei testimoni delle difese che non sono state ancora calendarizzate proprio per il passaggio di consegne alla presidenza del collegio giudicante. Assente giustificato stamani in aula, poiché alle prese con l'assemblea dei soci, il presidente Aisa Giacomo Cherici chiamato a chiarire i rapporti tra Coingas e Gestione Ambientale srl, è intervenuto a testimoniare Francesco Arzilli. Il commercialista fu incaricato nel 2018 a redigere una perizia relativa proprio alla società Gestione ambientale s.rl., società che Coingas avrebbe dovuto incorporare: "Esisteva un'altra perizia, ma risultava non più attendibile, per cui era necessaria una nuova valutazione", ha spiegato. Per quella consulenza Arzilli ricevette 4 mila euro, restituendo 16 mila euro poiché "l'accordo non andò a buon fine". Presenti oggi in aula, tra gli altri, il Sindaco Alessandro Ghinelli, l'assessore Alberto Merelli, il consigliere comunale Roberto Bardelli e l'amministratore unico Coingas Franco Scortecci. Prossima udienza fissata per il 21 giugno.

 

Tags: processo processo coingas