Passeggero si addormenta, sparisce iPhone. L'autista del bus chiede l'intervento dei Carabinieri

. Inserito in Cronaca

Lo straniero, irregolare e privo di documenti, ha fornito false dichiarazioni sulla propria identità personale ai Carabinieri intervenuti per tentare di eludere il controllo.

Montevarchi - L’immediato e pronto intervento di una pattuglia della Stazione Carabinieri di Montevarchi ha consentito, nella notte del 4 dicembre u.s., di identificare e denunciare a piede libero, un cittadino straniero che aveva – a bordo di un autobus di linea Firenze/Arezzo – già sottratto un cellulare iPhone 12pro (occultandolo sotto un sedile del mezzo) ad un passeggero che stava riposando sull’autobus, per poi rovistare all’interno della borsa di quest’ultimo evidentemente alla ricerca di denaro e di altri oggetti di valore.

L’autista del bus insospettito dalla situazione sopra descritta ha avvertito, via telefono, la Centrale Operativa dei Carabinieri che ha subito disposto l’invio della pattuglia della Stazione dei Carabinieri di Montevarchi, impegnata nella quotidiana attività di controllo del territorio. I militari hanno atteso l’arrivo del pullman all’autostazione dei Montevarchi e hanno subito chiarito la dinamica dei fatti, anche attraverso le testimonianze di altri viaggiatori. Il cellulare è stato recuperato e restituito al legittimo proprietario. Inoltre l’autore dei fatti, privo di documenti e di permesso di soggiorno, ha dichiarato, ai Carabinieri operanti, generalità che sono risultate false nel corso delle attività di foto segnalamento. Conseguentemente il cittadino straniero è stato deferito per furto con destrezza, false dichiarazioni sulla sua identità e per le disposizioni relative al mancato possesso di documenti d’identità.

Tags: Montevarchi Carabinieri