Spaccio e degrado, arrestato un 38enne. Denunciata un'intera famiglia per possesso di hashish

. Inserito in Cronaca

Negli ultimi giorni i Carabinieri della Compagnia di Bibbiena, della locale Stazione in particolare e del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno passato al setaccio la zona identificando numerose persone e procedendo soprattutto per reati inerenti gli stupefacenti.

Si parte da due giovani del luogo che imbrattavano il sottopasso della stazione denunciati per deturpamento cose altrui in concorso e segnalati alla Prefettura quali assuntori di stupefacenti: sequestrati a loro carico quantità di hashish per uso personale.

Ulteriori giovani identificati, trovati in possesso di hashish e marijuana e segnalati alla Prefettura, nella giornata di ieri hanno condotto ad una più specifica attività in direzione di un giovane 38enne del luogo che muovendo da Bibbiena Stazione a Bibbiena Alta in modo sospetto, hanno indotto i Carabinieri della Stazione Capoluogo ad effettuare un approfondito controllo. Vano il tentativo di disfarsi di un involucro contenente circa 5 grammi di hashish. La perquisizione condotta presso il suo domicilio permetteva di rinvenire più di 100 grammi della medesima sostanza, una piccola e rudimentale serra domestica per la coltivazione di canapa, oggetti atti al confezionamento degli stupefacenti e più di 700 Euro in contanti. È stato arrestato e sarà giudicato dall’Autorità giudiziaria di Arezzo per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.  Pochi giorni prima sempre sul fronte del consumo di stupefacenti, i Carabinieri di Badia Prataglia avevano segnalato per possesso di hashish un intero nucleo familiare che a bordo di un camper aveva raggiunto da Firenze quella località.

Tags: Bibbiena Spaccio