Arezzo, aggredisce un agente della Municipale dopo un incidente: scatta l'arresto

. Inserito in Cronaca

È stata una pattuglia del pronto intervento della polizia municipale a recarsi sulla S.S. 73 per eseguire i rilievi di un incidente, nello specifico un’auto uscita di strada. Sul posto era già presente un equipaggio dell’emergenza sanitaria.

Il personale ha accertato che un uomo, risultato essere uno dei passeggeri dell’auto coinvolta, si trovava in forte stato di agitazione tanto da essere trattenuto a forza dal conducente e dai tre presenti nel veicolo. Quando il soggetto è riuscito a liberarsi dalla stretta dei conoscenti si è diretto verso un agente e un operatore sanitario cercando di colpirli entrambi con calci e pugni senza riuscire nell’intento. Il secondo agente della pattuglia è stato invece raggiunto da a un forte calcio al fianco destro, senza per fortuna riportare conseguenze. A quel punto gli amici sono riusciti non senza fatica a reintrodurre l’uomo nell’auto mentre gli agenti hanno chiesto l’ausilio di ulteriore personale, sopraggiunto di lì a poco.
L’uomo, che emanava un forte alito vinoso, aveva occhi lucidi, profferiva frasi non attinenti alla situazione e urlava minacce, è stato successivamente identificato in un trentaquattrenne cittadino albanese incensurato. Uscito ancora dall’auto e dopo un nuovo tentativo di aggressione ai danni degli agenti, è stato ammanettato e tratto in arresto per resistenza e percosse. Accompagnato al comando di via Setteponti e trattenuto nella cella di sicurezza, ha subito la convalida dell’arresto prima di essere rimesso in libertà.

Tags: Polizia Municipale Aggressione