Ladri di biciclette ad Arezzo, due denunce per ricettazione

. Inserito in Cronaca

Controlli intensificati da parte dei Carabinieri della Compagnia di Arezzo in concomitanza con l’allentamento delle misure anti covid: 2 denunciati a piede libero per ricettazione.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile del NORM della Compagnia di Arezzo, negli ultimi giorni, nell’intensificare i normali servizi di prevenzione, come disposto dal Comando Provinciale, durante la notte hanno fermato in una via di questo centro e controllato due coniugi extracomunitari, di cui l’uomo già con precedenti in Italia, in possesso di una bicicletta del valore di alcune centinaia di euro, risultata asporta qualche ora prima in città.

Infatti, nel pomeriggio di ieri una donna residente in Arezzo, aveva segnalato tramite comunicazione telefonica alla Centrale Operativa dei Carabinieri, che era stata vittima, poco prima, del furto della propria bicicletta e nella circostanza forniva la descrizione sia del mezzo asportato che degli autori, i quali erano stati visti allontanarsi dal luogo del reato, senza che la vittima riuscisse a fermarli.

Gli operatori raccolti i dati salienti, immediatamente diramavano dettagliate ricerche alle pattuglie in servizio esterno, che monitoravano le zone limitrofe al furto e dopo qualche ora i militari della Sezione Radiomobile rintracciavano in zona Saione i due rei, un uomo ed una donna, poco più che trentenni, ancora in possesso della bicicletta rubata.

La refurtiva veniva recuperata e prontamente restituita alla legittima proprietaria, che ringraziava sentitamente i Carabinieri per quanto fatto, aggiungendo che la bicicletta era fondamentale per adempiere alle sue faccende quotidiane.

Gli autori del furto, accompagnati in caserma dopo completa identificazione, erano denunciati entrambi in stato di libertà per concorso in ricettazione e l’uomo irregolare sul territorio nazionale, anche per reati inerenti la normativa in materia di immigrazione.

Tags: Carabinieri di Arezzo Biciclette Furto ricettazione