Regolamento di conti con rissa a colpi di spranghe e catene a Cavriglia. Quattro i feriti

. Inserito in Cronaca

Un sorpasso azzardato, forse, è stato all’origine di una rissa scatenasi nella serata di ieri a Santa Barbara, frazione del comune di Cavriglia. Una lite nel pomeriggio, poi l'appuntamento per regolare i conti in serata

Quattro persone sono dovute ricorrere alle cure dell’ospedale Santa Maria alla Gruccia: per loro, tutti del posto, anche la denuncia a piede libero da parte dei Carabinieri. I fatti: a quanto ricostruito tra le due fazioni - padre e figlio da una parte più un altro gruppetto di 2-3 persone - erano volate parole grosse con tanto di intervento delle forze dell’ordine fin dal tardo pomeriggio di ieri. Sembrava fosse finita, ma l’intento di avere la meglio sull’altro con metodi poco ortodossi ha spinto i soggetti a darsi appuntamento attorno all’ora di cena e qui sono cominciate a volare spranghe e catene, il successivo coinvolgimento anche di altre persone estranee ai fatti e il nuovo intervento dei Carabinieri assieme a due ambulanze e ad un’automedica del 118. I quattro rimasti più coinvolti, come detto, sono stati trasportati al locale nosocomio con ferite giudicate non di grave entità, un fatto che ha turbato la piccola comunità della frazione valdarnese non certo abituata ad eventi simili. La palla, ora, passerà proprio ai militari che dovranno approfonditamente far luce sul tutto ed individuare i reali responsabili della violenta rissa.

Tags: Carabinieri Rissa Cavriglia

Massimo Bagiardi

Massimo Bagiardi

Giornalista pubblicista da 20 anni ho da sempre curato la passione per lo sport e in particolare per la Sangiovannese calcio che seguo con passione ogni Domenica e in tutte le occasioni dal lontano 1989. Amo la musica anni 80, ho creato e gestisco forzasangio.it sito che parla del magnifico mondo azzurro