Al volante ubriaco e drogato esce di strada: passeggera ferita, lui denunciato

. Inserito in Cronaca

"Lesioni stradali gravi", questa l'accusa di cui dovrà rispondere un uomo che guidava in stato di ebbrezza e sotto effetto di stupefacenti. A seguito di un incidente, la passeggera ha riportato lesioni giudicate guaribili in 55 giorni di prognosi

I militari della Stazione Carabinieri di Levane, per due distinti fatti, hanno proceduto a deferire in stato di libertà, per il reato di “lesioni stradali gravi”, due guidatori che con la loro condotta, avevano causato lesioni a terzi.

Nel primo episodio, i militari levanesi hanno deferito in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza e sotto effetto di stupefacenti, nonché per lesioni stradali gravi, un uomo di origine sudamericana il quale, alla guida del proprio veicolo, era uscito fuori strada, causando lesioni alla passeggera giudicate guaribili in 55 giorni. Al termine degli esami medici disposti dopo che i Carabinieri erano intervenuti sul posto per rilevare la fuoriuscita del veicolo dalla sede stradale, l’uomo è risultato avere un tasso alcolemico nel sangue di 2,02 grammi per litro, nonché positivo per assunzione di cocaina.

Nel secondo caso, una signora di mezza età, mentre percorreva una via centrale, non si era accorta della presenza di un ciclista – noto responsabile di un’azienda valdarnese - urtandolo e facendolo rovinare a terra, procurandogli lesioni giudicate guaribili in 45 giorni.

Tags: Carabinieri Valdarno