Soccorritore sempre, anche fuori servizio: Paolo Laurita in aiuto di due persone in A1

. Inserito in Cronaca

Normalmente presta la sua opera come volontario nella Croce Bianca di Arezzo, ma anche trovandosi fuori servizio, con estrema generosità, Paolo ha prestato soccorso ai passeggeri di un furgone adibito a cella frigorifera ribaltato lungo la A1, nei dintorni di Modena.

 Il ribaltamento in A1 direzione Sud, 2 km prima di Modena sud. Racconta Laurita:

"Stavo rientrando da Milano, quando nella bufera di neve - racconta Paolo Laurita, volontario della Croce Bianca di Arezzo - il conducente del furgone che mi precedeva ha perso il controllo, è sbandato e si è ribaltato su un fianco. Ho temuto per l'incolumità delle persone, ho fermato la mia auto e sono subito sceso". 

"All'interno due persone di nazionalità straniera che ho estratto dall'abitacolo. Per fortuna non hanno riportato conseguenze, solo un grande spavento. In più proprio quella zona non è coperta da segnale del telefono, per cui, una volta rassicuratomi delle condizioni di salute dei due uomini, sono ripartito e al casello ho contattato la Polizia Stradale che ha garantito il soccorso".

Bravo Paolo, che dall'alto della sua esperienza si sente anche di consigliare "di non viaggiare in condizioni estreme se non per motivi di stringente necessità e comunque di farlo sempre con senso di responsabilità, pensando alla propria e all'altrui incolumità, verificando lo stato del veicolo e degli pneumatici".

Tags: Incidente Croce Bianca Paolo Laurita

Guido Albucci

Guido Albucci

Di tante passioni, di molti interessi. Curioso per predisposizione, comunicatore per inclinazione e preparazione