Compra l'auto in internet, paga l'anticipo, ma il venditore sparisce

. Inserito in Cronaca

Una donna di 39 anni, di Vicenza, aveva incassato e trasferito il denaro che l'acquirente aveva anticipato

I Carabinieri della Compagnia di Sansepolcro, al termine delle relative indagini, hanno denunciato per ricettazione e trasferimento fraudolento di fondi in concorso una donna 39enne, vicentina, che incassava denaro per una pseudo vendita di un’autovettura.

Infatti, l’uomo truffato, di nazionalità egiziana residente nel biturgense, dopo aver contattato uno sconosciuto inserzionista su di un sito internet concordava l‘acquisto di un’autovettura Ford Fusion 1.4 TDCI, versando la somma di euro 999,00 a mezzo vaglia postale, come precedente pattuito. Tale denaro veniva incassato dalla prevenuta, ma il giorno successivo, un altro soggetto, che si presentava quale incaricato alla consegna del veicolo, contattava il malcapitato richiedendo per conto del venditore, ulteriori 500,00 euro. I tentavi di contattare il primario venditore risultavano senza risposta. Le attività avviate subito dopo la denuncia hanno consentito ai Carabinieri di ricostruire la vicenda e deferire all’Autorità Giudiziaria almeno una dei colpevoli.

Tags: Sansepolcro Carabinieri