Il comune di Castel Focognano punta alla valorizzazione culturale del territorio

. Inserito in Attualità

Quella appena trascorsa è stata un’estate all’insegna della cultura per il comune di Castel Focognano che ha gettato le basi per un progetto di valorizzazione artistica e culturale dell’intero territorio.

“Abbiamo il dovere di promuovere il nostro patrimonio storico – ha dichiarato il sindaco Remo Ricci – Pieve a Socana è un sito archeologico di valore nazionale e merita la giusta attenzione. Nei mesi scorsi abbiamo cercato di aderire ed organizzare manifestazioni che puntavano proprio a valorizzare le bellezze artistiche ma anche paesaggistiche di Castel Focognano e così continueremo in futuro con l’obiettivo di aprire le porte al turismo e all’ospitalità”.

Grazie al progetto “Celebrazioni Etrusche”, organizzato insieme alle amministrazioni di Bibbiena, Pratovecchio-Stia e all’Unione dei Comuni montani del Casentino, con lo scopo di valorizzare e promuovere il patrimonio archeologico della vallata coinvolgendo le principali evidenze etrusche e le strutture museali casentinesi, il sito di Pieve a Socana ha fatto da teatro naturale ad un programma di coreografie che proponevano riti e culti spirituali, catturando l’attenzione del pubblico che ha potuto così ammirare la bellezza del sito. Nell’ambito della rassegna culturale, organizzate dal Comune di Castel Focognano, è opportuno ricordare anche il successo di un’altra serata dedicata alla cultura, nella quale lo scorso 21 luglio il Professor Armando Cherici ha ampiamente illustrato il tema “Il Commercio degli Etruschi”, con l’arricchimento di un’ampia documentazione fotografica sulle bellezze artistiche e paesaggistiche del territorio a cura di Alessandro Ferrini. Ma anche il “Concerto d’Estate” della Filarmonica Guido Monaco di Rassina sul sagrato della Chiesa di Sant’Antonino a Pieve a Socana; “La Divina Commedia al bar”, “Novecento” e “Acqua”, tre spettacoli teatrali a cura dell’Associazione Nata; “Le foto parlanti” memorie del ‘900, una video intervista a cura di Mario Spiganti; “Tra visibile e invisibile” concerto sensoriale con Silvana Kuhtz e Susanna Crociani e “Pievi in musica degustando” a Pieve a Socana, con musica dal vivo e stand gastronomici promossa dall’ Associazione Ara Viva in collaborazione con il comune di Castel Focognano. Il comune di Castel Focognano partecipa inoltre ad alcune iniziative promosse dall’Ecomuseo del Casentino, nell’ambito del progetto “Paesaggio del Pratomagno” (“I tesori della Pieve d Sant’Eleuterio” è in programma il 20 settembre a Salutio) per la valorizzazione delle risorse paesaggistiche e storico culturali del territorio. Il programma di iniziative culturali si chiuderà con due eventi previsti a Pieve a Socana: “Poesia e musica nella prima ecloga di Virgilio” in programma sabato 28 settembre e “Convegno sulle Pievi Romaniche” che si svolgerà il 25 ottobre.

Photo credits: Ferrini

Tags: Unione Comuni Montani del Casentino