Quando lo scuolabus diventa istruttivo e socializzante

. Inserito in Attualità

Lo scuolabus, oltre ad essere un servizio essenziale, può diventare luogo dove si impara il rispetto delle regole, la solidarietà, il senso di appartenenza ad una comunità e la nascita di amicizie che durano tutta la vita.

E’ questo lo spirito che anima due progetti educativi promossi dall’Amministrazione Comunale di Monte San Savino in collaborazione con il “Consorzio CTP 2003” di Arezzo, gestore del servizio di trasporto scolastico.

  • “CONSAPEVOLMENTE A BORDO” è un concorso volto a premiare i ragazzi che si distinguono per un comportamento corretto ed educato sul “pulmino” e per l’aiuto che danno agli altri alunni, in particolare a quelli più piccoli o con difficoltà. Al termine dell’anno scolastico 3 studenti saranno premiati con una bicicletta ciascuno offerta dal Consorzio.

  • “IMMAGINA IL TUO SCUOLABUS” è invece un concorso di disegno riservato agli alunni della Scuola Primaria per la realizzazione di un’immagine capace di identificare il paese di Monte San Savino. I disegni più belli e significativi diventeranno un vero e proprio “logo” che, su pellicola adesiva, sarà apposto su tutti gli scuolabus impiegati nel servizio che così diventeranno “ambasciatori” di Monte San Savino in occasione delle uscite didattiche nel territorio aretino.

Si tratta – spiega l’Assessore alla Scuola Patrizia Roggiolani – di un modo concreto e simpatico per combattere fenomeni che purtroppo si stanno affermando nelle giovani generazioni (bullismo, razzismo, mancanza di rispetto per i beni pubblici), incoraggiando comportamenti virtuosi, e per responsabilizzare i ragazzi senza ricorrere a forme di controllo diretto tramite accompagnatori sugli scuolabus.

Un ringraziamento al “Consorzio CTP 2003” - nella persona del Sig. Fabio Bonolini – per l’impegno sempre dimostrato dagli autisti scuolabus e per i premi che saranno donati ai vincitori.

Tags: Monte San Savino