Bassetti in pensione, Mons. Salvi traghettatore della diocesi di Perugia Città della Pieve

. Inserito in Attualità

Il cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo emerito di Perugia-Città della Pieve ha concluso il suo servizio episcopale alla Chiesa di Perugia-Città della Pieve esortando a “guardare in alto, a prendere il largo, per essere credibili come credenti”. Il Papa accetta la sua rinuncia. Nominato Mons. Marco Salvi da Sansepolcro.

A seguito dell’accoglimento, venerdì 27 maggio, da parte di Papa Francesco della rinuncia al governo pastorale dell’Arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve del cardinale Gualtiero Bassetti per raggiunti limiti d’età, il Collegio dei consultori, riunitosi in Curia ieri, 30 maggio 2022, ha eletto ad amministratore diocesano il vescovo ausiliare e vicario generale monsignor Marco Salvi. Il presule ricoprirà tale incarico fino al giorno della presa di possesso dell’Archidiocesi da parte del nuovo arcivescovo metropolita che dovrà essere nominato dal Papa. A comunicarlo lo stesso Cardinale Gualtiero Bassetti a margine della presentazione del settimo rapporto di povertà. “E’ stato eletto dai consultori l’amministratore diocesano nella persona del nostro vicario, Don Marco Salvi. Ora lui è il traghettatore della diocesi e di tutte le autorità del vescovo finché il Santo Padre non nominerà il mio successore”. Monsignor Salvi, nato a Sansepolcro (Ar) il 4 aprile 1954, ordinato presbitero il 28 maggio 1983, è stato nominato vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve, con l’attribuzione della Sede titolare di Termini Imerese, da papa Francesco il 15 febbraio 2019, ricevendo la consacrazione episcopale il 31 marzo successivo nel duomo di Arezzo, sua Diocesi di origine. 

Tags: Perugia Gualtiero Bassetti Salvi