Rinnovata l’infrastruttura tecnologica dei comuni casentinesi. Oltre 220 mila euro investiti

. Inserito in Attualità

Si tratta del primo progetto già terminato in tutta la Regione Toscana tra quelli finanziati con il Fondo della Montagna 2020.

Si è concluso il progetto di ammodernamento dell’infrastruttura tecnologica di interconnessione dei comuni casentinesi con il “centro stella” dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino: l’obiettivo non è stato solo il miglioramento della connessione e del funzionamento degli enti stessi, ma anche un potenziamento dei servizi al cittadino.
Si tratta di un investimento di oltre 220 mila euro presentato nel 2020 nell’ambito dei finanziamenti del Fondo della Montagna e già concluso.

“Il problema più pressante ed attuale delle amministrazioni casentinesi è il digital divide che sul nostro territorio è ancora molto marcato – spiega il responsabile del servizio Francesco Piantini - l’utilizzo delle connessioni telematiche legate ai nuovi obblighi normativi, richiede risorse sempre maggiori, e considerato che la fibra ottica non è ancora stata implementata in tutto il territorio, l’Ente ha così deciso di investire in questo progetto le risorse legate ai contributi del fondo della montagna”.

L’infrastruttura hiperlan precedentemente utilizzata, pur dimostrandosi sufficientemente accettabile, necessitava infatti di un ammodernamento strutturale che consentisse di far fronte alle nuove esigenze dei comunidi vallata. L’Ente ha quindi deciso di potenziare e adeguare gli apparati radio che interconnettono tutti i comuni con il centro stella dell’Unione: sono stati quindi sostituiti i ponti radio, tutti gli apparati di routing e sono state create delle tratte di backup per garantire la continuità dei servizi erogati.
Il progetto oltre ad aver potenziato il sistema, ha rinnovato gli apparati Voip, all’implementazione di sistemi di sicurezza adeguati per la salvaguardia dei dati sensibili nonché ad un sistema di videoconferenza unico per tutti i comuni, che consentisse di svolgere in remoto riunioni e conferenze, soprattutto in seguito all’emergenza sanitaria.

“Si tratta di un progetto importante di ammodernamento e potenziamento di tutti i nostri servizi che inevitabilmente nella nostra era passano attraverso la rete – ha spiegato la presidente dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino Eleonora Ducci – con questo investimento abbiamo adeguato i portali, migliorato e implementato il sistema di sicurezza dei dati e il sistema di videoconferenza, concludendo il progetto per primi in Toscana tra quelli finanziati dal Fondo della Montagna 2020. Adesso inizia la fase di rendicontazione dei lavori realizzati che si concluderà entro il mese”.

Tags: Unione Comuni Montani del Casentino