ITS Energia e Ambiente è il futuro dell’integrazione fra scuola e impresa. A Roma con Estra un riconoscimento per la formazione duale in azienda

. Inserito in Attualità

Riconoscimento consegnato dall’ambasciatore della Repubblica Federale Tedesca Viktor Elbling. Un progetto di reale integrazione tra formazione e lavoro, quello dell’Apprendistato di Alta Formazione e Ricerca, che ha creato un'importante opportunità per giovani talenti di avviare un’esperienza professionale qualificante e conseguire al contempo il titolo di studio di tecnico superiore.

Roma. ITS Energia e Ambiente ed Estra premiati con attestato di merito finale al Premio Eccellenza Duale 2021, l’iniziativa organizzata annualmente dalla Camera di Commercio Italo - Tedesca dedicata alla valorizzazione dei progetti virtuosi di formazione duale in Italia. Presente alla cerimonia di premiazione, tenutasi presso Villa Alamone, sede dell’Ambasciata tedesca, il Presidente della Fondazione ITS Energia e Ambiente Francesco Macrì cui è stato riconosciuto il valore del progetto “Energia e Ambiente 4.0” con formula in Apprendistato di alta formazione e ricerca, presentato in partnership dai due enti, che ha consentito l’inserimento lavorativo di tre giovani risorse nell’organico in due delle principali aziende del gruppo energetico Centria ed Estraclima

“Con ITS – dichiara il Presidente della Fondazione ITS Energia e Ambiente Francesco Macrì - abbiamo voluto cogliere l’unicità di questa iniziativa progettuale, che rappresenta un’eccellenza dal punto di vista della reale integrazione tra formazione e sistema imprenditoriale, in grado di favorire in modo concreto sia l’inserimento lavorativo dei giovani ma contemporaneamente un vantaggio competitivo per l’azienda in termini di personale altamente qualificato”

Un percorso di 2000 ore di formazione complessive, che coniuga periodi di formazione esterna, in aula e laboratorio, presso le sedi ITS, e periodi di formazione interna presso l’azienda e che ha visto Estra coinvolta in prima linea nella definizione del progetto e del piano didattico. Grazie ad una continua e fattiva partecipazione, resa possibile anche dalla presenza dei tutor aziendali, l’azienda ha potuto così seguire da vicino i percorsi professionali e formativi dei giovani assunti, che in tal modo hanno potuto sviluppare skills e competenze funzionali alle realtà lavorative.

“In un momento di grande trasformazione del mercato del lavoro, con digitale, Industria 4.0 e sostenibilità che andranno a stravolgere gli assetti produttivi dei nostri distretti economici, sarà essenziale coltivare e sviluppare professionalità allineate con i nuovi fabbisogni delle aziende. In questa prospettiva – conclude Macrì - la formula lavorativa dell’alto apprendistato rappresenta lo strumento ideale capace di creare investimento nel talento e nel futuro professionale dei giovani.”

Un’ opportunità strategica per tutti i soggetti coinvolti che ha permesso la creazione di un percorso di alta formazione specializzante rispondente alle specifiche esigenze dell’impresa rispetto ai temi dell’innovazione e dell’utilizzo delle tecnologie digitali applicabili al settore dei sistemi di gestione e manutenzione degli impianti e dispositivi energetici, di efficientamento energetico e di gestione reti di distribuzione, con particolare riferimento ai paradigmi dell’Industria 4.0.

Tags: Fondazione ITS Energia e Ambiente