Un defibrillatore per la scuola, la donazione da parte dello scrittore lucignanese Lo Chiatto

. Inserito in Attualità

Sabato pomeriggio si è tenuta la cerimonia di consegna, presso la scuola elementare “F.Redi”, di un defibrillatore che il lucignanese Roberto Lo Chiatto ha voluto donare, grazie a una parte degli introiti della vendita della sua prima opera letteraria “Ti Penso io”.

Il Sindaco Roberta Casini è particolarmente grata a Roberto per questa donazione e per il luogo in cui è stato collocato, che rappresenta il futuro della nostra comunità.  Un ringraziamento speciale è rivolto all’Istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini” al Dirigente Scolastico Cristiano Rossi ed a tutto il personale docente e non, per la collaborazione che costantemente offrono, nonché all’Avis e alla Misericordia di Lucignano per il contributo che danno alla collettività lucignanese.

Roberto Lo Chiatto dichiara che “Oggi finalmente ho coronato un sogno. Anzi due. Ho scritto un libro e sono riuscito a donare con parte del ricavato un defibrillatore alla scuola elementare di Lucignano. È evidente però che non avrei mai potuto farlo senza l'aiuto delle tantissime persone che hanno acquistato "Ti penso io". Per questo motivo sono veramente grato a tutti per l'affetto che mi è stato dimostrato in questi mesi così intensi e vorrei che quella di oggi non fosse soltanto la giornata di Roberto Lo Chiatto che fa una donazione, ma la giornata di tutti i lucignanesi che anche con il loro contributo hanno fatto sì che tutto questo si realizzasse. Oggi sono felice e desidero ringraziare di cuore i miei concittadini, l'amministrazione comunale, il sindaco Roberta Casini, la Misericordia di Lucignano, la mia famiglia, gli amici e tutti coloro che mi hanno supportato e sopportato. Un GRAZIE sincero e sentito a tutti per questa bellissima esperienza.

Tags: Lucignano Roberto Bardelli defibrillatore