“Arezzo Città del Natale”, 38 mila euro per la sicurezza

. Inserito in Attualità

La Fondazione Arezzo Intour interviene per precisare alcune informazioni sul piano di sicurezza.

La responsabilità della manifestazione "Arezzo Città del Natale" è della Fondazione Arezzo Intour che ha incaricato l'ingegnere Giorgio Secci di realizzare il piano di sicurezza e ha individuato lo stesso ingegnere come responsabile della sicurezza dell'area "Prato".

Le ditte e le associazioni coinvolte nell'esecuzione di detto piano sono tutte coordinate dalla Fondazione Arezzo Intour che ha affidato all'associazione "La Racchetta", specializzata nei servizi antincendio, le attività di safety dell'area "Prato". Il coordinatore di tali attività è Flavio Sisi. 

Il piano prevede 2 figure addette al controllo accessi (steward), 2 figure collegate al servizio sanitario con camper mobile e 6 addetti alle attività di safety.

A queste vanno aggiunte la ditte che svolgono opera di vigilanza diurna e notturna dell'area quando questa è chiusa per un numero complessivo di ulteriori 3 addetti.

Il piano di sicurezza così sintetizzato è stato sottoposto al vaglio delle autorità provinciali di pubblica sicurezza. L'investimento totale è intorno ai 38mila euro.

Tags: Arezzo città del Natale Fondazione Arezzo Intour