Raffaella Carrà con Boncompagni spesso ad Arezzo. Il ricordo di Onali: "Eravamo visionari eccentrici"

. Inserito in Attualità

Franco Onali, artista nato a Roma ma aretino d'adozione, legato da fraterna amicizia con Gianni Boncompagni che a lungo è stato compagno della Carrà, si unisce al cordoglio di tutta l'Italia, ricordando le serate aretine della "Regina della Tv": "Una vera signora, nella vita come nel lavoro"
"Cara Raffaella - scrive Onali, che espone in questi giorni le sue opere a Gubbio - ho impiegato un po' di tempo per realizzare che ci hai lasciato, che sei andata a raggiungere il mio fraterno amico Gianni. Tanti sarebbero gli aneddoti da raccontare, dal momento che ci siamo conosciuti al tuo interesse per il mio lavoro, alle serate passate assieme a Mario, Gianni, Renzo, alle tue visite ad Arezzo. Sempre gentile e sorridente, sempre disponibile e affabile, una vera signora nella vita come nel lavoro. Anni bellissimi ed irripetibili in cui l'arte si sposava all'intrattenimento televisivo, in cui la "più amata dagli italiani ", stava ad ascoltare le chiacchiere di un gruppo di visionari eccentrici che volevano cambiare il mondo che li circondava e forse per un periodo ci siamo anche riusciti.
CIAO RAFFAELLA! Franco Onali".

Tags: Franco Onali Raffaella Carrà