"Dalla canzone al monologo": l'aretino Boncompagni docente a Roma

. Inserito in Attualità

L'attore e autore dei Noidellescarpediverse terrà un workshop nella capitale il 28 e 29 novembre. L'iniziativa rappresenta il primo step di un progetto di collaborazione con La Scaletta Teatro di Roma

Un collegamento teatrale tra Arezzo e Roma. A prevederlo sono l'associazione culturale aretina Noidellescarpediverse e la scuola romana La Scaletta Teatro che uniranno le rispettive competenze per organizzare una serie di percorsi condivisi di formazione drammaturgica che prenderanno il via con il laboratorio di scrittura "Dalla canzone al monologo" tenuto da Samuele Boncompagni nella capitale. L'appuntamento, fissato a Roma per sabato 28 e domenica 29 novembre, ha registrato il sold-out in termini di iscrizioni ed è stato momentaneamente confermato in attesa di ulteriori sviluppi della situazione sanitaria.

Il fine settimana vedrà l'attore e autore dei Noidellescarpediverse impegnato come docente per accompagnare allievi di tutta la penisola in un percorso artistico tra musica e drammaturgia. Il laboratorio proporrà una formula innovativa e creativa dove Boncompagni fornirà tutti gli strumenti per trasformare una canzone in un monologo teatrale, partendo dalla comprensione e dall'ascolto del testo per arrivare alla scelta di un personaggio e delle sue parole. Ciascun allievo dovrà presentarsi con il proprio brano preferito e poi porterà avanti un progetto di riscrittura drammaturgica personalizzata dove condividerà ogni fase del lavoro con gli altri, arrivando al termine del laboratorio a presentare il proprio pezzo.

Il workshop "Dalla canzone al monologo" avvia un progetto di collaborazione tra i Noidellescarpediverse e La Scaletta che avrebbe dovuto concretizzarsi già la scorsa estate con l'organizzazione di un laboratorio di teatro a Raggiolo tenuto dai docenti della stessa scuola romana. Questa iniziativa è stata rinviata a causa della situazione sanitaria, ma la speranza è di riuscire a proporla nell'agosto del 2021 per permettere ad un gruppo di insegnanti e di allievi della capitale di trascorrere qualche giorno nel borgo casentinese tra arte e natura. Il promotore di questo collegamento artistico tra Roma e Arezzo è lo stesso Boncompagni che, vincitore nel 2019 del premio internazionale Tragos per la drammaturgia, rinnoverà così il proprio impegno nella formazione e nella promozione teatrale. Laureato in drammaturgia e specializzato presso l'Accademia d'Arti e Mestieri dello Spettacolo del teatro alla Scala di Milano, negli ultimi anni è stato impegnato in tutta la provincia come autore di spettacoli e progetti artistici, come docente della Libera Accademia del Teatro, come cabarettista con i Noidellescarpediverse e come promotore di eventi di spessore nazionale quali Sos Cabaret e RidiCasentino.

"Questi progetti artistici", commenta Boncompagni, "appoggiano le radici nell'amicizia che lega i Noidellescarpediverse a Sabrina Dodaro de La Scaletta Teatro con cui, molti anni fa, abbiamo già collaborato in iniziative di cabaret. La sinergia è stata ora estesa alla formazione teatrale, con uno scambio di competenze e di esperienze tra docenti che saranno poste al servizio degli allievi dei territori di Arezzo e Roma".

Tags: Noidellescarpediverse Samuele Boncompagni

Giulia Senesi

Giulia Senesi

Laureata in Filologia, Letteratura e Storia dell’antichità. Sono una grande amante di viaggi e cinema; parlo inglese, spagnolo e un po’ di tedesco. Credo che la scrittura abbia un effetto catartico.