Una luce per la ricerca sul cancro: a Bibbiena la Torre dell'orologio illuminata di rosa per l'Airc

. Inserito in Attualità

Questa sera alle ore 18 la Torre dell'orologio di piazza Tarlati a Bibbiena verrà illuminata di rosa, come gesto simbolico della lotta contro il tumore al seno lanciata dalla onlus Airc

Il Comune di Bibbiena ha aderito alla campagna promossa da Airc e Anci per cercare di sostenere la ricerca contro questa neoplasia che ogni anno colpisce una donna su nove.

La Dott.ssa Cornelia Laino Mori, vicepresidente del Comitato toscano dell'Airc, spiega l'importanza di questi gesti e quindi del sostegno alla ricerca scientifica di qualità: "La campagna inizia oggi ma sarà operativa per tutto il mese di ottobre. I gesti come quello a cui partecipa generosamente anche il Comune di Bibbiena sono fondamentali per un motivo: la ricerca ha bisogno di essere sostenuta. Grazie ai costanti progressi della ricerca, la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi è aumentata fino all'87%, ma c'è ancora molto da fare per raggiungere il pieno obiettivo: curare tutte le donne, accompagnarle nella realizzazione dei loro progetti di vita, come le protagoniste della campagna Nastro Rosa di Airc".

"Ma a noi non basta assolutamente, vogliamo il restante 13% che rappresentiamo con il nastro rosa spezzato. Vogliamo e dobbiamo trovare una cura efficace anche per il restante 13% delle donne colpite e possiamo farlo solo sostenendo di continuo la ricerca. Airc ha investito 42 milioni di euro grazie a queste campagne che facciamo a più riprese durante l'anno. Sosteniamo la migliore ricerca con 537 progetti attivi. Per la Toscana in particolare abbiamo investito 4.100.000 euro per 28 progetti di qualità. Ringrazio da parte di tutto il comitato il sindaco e gli amministratori del Comune di Bibbiena per la loro vicinanza".

Tags: Comune di Bibbiena ricerca tumore al seno Airc Cornelia Laino Mori

Rossana Farini

Rossana Farini

Dal Casentino con stupore... o almeno ci provo.
Giornalista pubblicista da oltre vent'anni, insegnante di "Philophy for children and for community", copywriter e una passione bruciante per la lettura e le storie delle persone.