“Una stanza tutta per se'” inaugurata a Bibbiena, la stanza per donne e minori vittime di violenza

. Inserito in Attualità

 Nella mattinata di oggi 11 settembre alla presenza del Prefetto di Arezzo, Dott.ssa Anna Palombi, del Comandante provinciale dei Carabinieri di Arezzo Colonnello Giuseppe Ligato,

del Sindaco del Comune di Bibbiena Daniele Bernardini, della presidentessa nazionale del “Soroptimist” Dott.sa Salmoiraghi, della Presidetessa Provinciale del “Soroptimist”, dott.ssa Carla Fani, appartenenti  al Rotary Casentino ed autorità civili e militari è stata inaugurata la stanza per le audizioni delle donne e minori vittime di violenza domestica.

Il progetto, denominato “Una stanza tutta per se” è frutto di una convenzione tra il Soroptimist nazionale ed il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, volto a mettere a disposizione delle vittime dei reati di violenza di genere, un’ambiente confortevole e familiare all’interno delle Caserme dell’Arma dei Carabinieri.

La stanza  inaugurata a Bibbiena è la numero 117 tra quelle istituite in tutto il territorio e la Provincia di Arezzo è la prima ad avere una seconda stanza, essendone un’altra presso il Comando Provinciale.

 

Tags: Bibbiena