Civitella celebra il 2 Giugno con il Tricolore a Villa Mazzi

. Inserito in Attualità

È il Tricolore che illumina Villa Mazzi a celebrare il 74esimo anniversario della proclamazione della Repubblica italiana.

La scelta del Comune di Civitella in Val di Chiana di illuminare con il tricolore Villa Mazzi, già dal 23 maggio data di anniversario della strage di Capaci al 2 giugno, festa della Repubblica vuole testimoniare un collegamento tra queste  due importanti date per il nostro Paese, il 23 maggio con l'uccisione del magistrato Falcone la democrazia e  la libertà  subirono un grave colpo e il 2 giugno con  la nascita della Repubblica Italiana si restituiscono agli italiani quegli stessi valori. 

Il 2 giugno 1946 segna un momento di svolta per il Paese che si definisce e trova il proprio sé attraverso la Costituzione. I 139 articoli del testo sono fin da subito traccia e guida dell’agire costituzionale, che riconosce i diritti di uomini e donne e vede tra gli impegni di chi guida l’Italia quello di garantire la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, di favorire il loro sviluppo sociale ed economico, anche attraverso il lavoro.

Il 2020 ha messo il Paese di fronte a un'inattesa sfida, alla quale ha corrisposto una reazione pronta per rispondere all'emergenza sanitaria con compattezza e con attenzione ai cittadini più fragili, coerentemente con i dettami costituzionali.

“La Festa di quest’anno, oltre a ricordare il 74esimo anniversario della nascita della Repubblica  assume un significato particolare”, dichiara il sindaco Ginetta Menchetti, “Vuole anche essere un ringraziamento a tutte le persone che si sono impegnate, con dedizione, professionalità e spirito di servizio, per contenere le conseguenze sanitarie, economiche e sociali del Covid-19, testimoniando come i valori di fratellanza, uguaglianza e solidarietà messi in evidenza nella nostra Carta costituzionale siano parte integrante di noi stessi e del nostro agire”.

Tags: Festa della Repubblica Civitella in Valdichiana 2 giugno Villa Mazzi