Emergenza sanitaria. Il Panathlon Club Valdarno Superiore dona un lotto di Saturimetri alla sanità territoriale del Valdarno

. Inserito in Attualità

Un lotto di saturimetri a favore della sanità territoriale del Valdarno. Continua l'impegno del Panathlon Club Valdarno Superiore a favore del proprio ambito territoriale per contribuire a superare l'emergenza sanitaria in atto.

Dopo la donazione economica compiuta nel mese di marzo direttamente a favore dell'Ospedale del Valdarno, questa volta l'attenzione del Club Service presieduto da Siro Pasquini si è rivolta verso questi utilissimi apparecchi medicali individuali che misurano il tasso di ossigenazione del sangue e la frequenza cardiaca, rivelatisi di fondamentale importanza nel controllo degli effetti più dannosi del Covid-19, a carico come si sa dell'apparato respiratorio.

Su indicazione della Responsabile della Zona Distretto Valdarno Dott.ssa Patrizia Castellucci, il Panathlon Club Valdarno Superiore ha proceduto alla ricerca di questi apparecchi ormai divenuti introvabili sul mercato ed è riuscito a reperire tramite contatti con un importatore diretto un lotto di alcune decine di Saturimetri di una primaria marca, completi di custodia, pile e accessori, che sono stati direttamente donati ai Distretti Socio-Sanitari del Valdarno per essere messi a disposizione dei Medici di Medicina Generale, che potranno consegnarli all'occorrenza ai pazienti Covid-19 domiciliari per un costante controllo della saturazione di ossigeno del sangue segnalando così precocemente ogni peggioramento delle condizioni cliniche.

Proseguiamo volentieri in questa nostra azione di solidarietà a favore del nostro territorio – ha detto il Presidente Siro Pasquiniconcentrandoci sulle esigenze concrete che ci vengono manifestate direttamente dai dirigenti sanitari locali e cercando di dare risposte più rapide possibili”.  

All'operazione, il Consiglio direttivo ed i Soci del Club hanno dedicato l'intero budget degli eventi ed iniziative e dei progetti che si sarebbero dovuti svolgere nel mese di aprile, con la consapevolezza che ulteriori fondi potranno essere destinati all'emergenza fino a quando non potranno riprendere le normali attività istituzionali del Club.

Tags: Panathlon Club Valdarno Ospedale La Gruccia