Il Chicco dona due uova di cioccolato giganti e il Comune di Casiglion Fiorentino lancia una raccolta fondi

. Inserito in Attualità

I proventi verranno versati nel conto corrente aperto dall'amministrazione comunale dedicato a ricevere le donazioni dei privati per fronteggiare le emergenze legate al COVID-19.

In tempo di coronavirus la generosità e la solidarietà dei castiglionesi non si ferma. Il laboratorio artigianale Il Chicco di Maria Giorgi, che ogni anno in questo periodo realizza i tipici dolci pasquali come colombe e uova di cioccolata, ha donato al Comune due uova di cioccolata da 6 e 8 chili. Le due grandi uova saranno i premi di una sottoscrizione interna i cui proventi verranno versati nel conto corrente, aperto dall'amministrazione comunale, dedicato a ricevere donazioni privati per fronteggiare le emergenze legate al COVID-19.

"È un momento difficile per tutti, e vedere il laboratorio chiuso è un grande dispiacere. Abbiamo pensato di contribuire fattivamente a favore dei nostri concittadini che stanno vivendo un periodo di disagio regalando le due uova di cioccolato", dichiara Stefano Tavanti del Chicco.

"Un nuovo e ulteriore esempio di generosità. Ringrazio la titolare del laboratorio e i suoi collaboratori per il significativo dono che sarà sicuramente un ulteriore strumento per raccogliere proventi che saranno tutti devoluti nel conto corrente potenziando così il sostegno economico alle famiglie che versano in  difficoltà", conclude il sindaco Mario Agnelli.

Tutti coloro che vorranno contribuire alla raccolta fondi devono usare il codice IBAN:IT22O0848971410000000384105, causale: Emergenza covid19.

Tags: Mario Agnelli solidarietà Comune di Castiglion Fiorentino Coronavirus donazione Pasqua