Inaugurata la mostra “Memorie nel tempo sospeso” di Franco Onali ad Arezzo

. Inserito in Arte

Pittura e poesia alla Galleria Ambigua fino al 30 settembre. Al vernissage sono intervenuti anche i politici Vincenzo Ceccarelli e Laura Seghi, che hanno ribadito l’importanza del pittore

AREZZO – Inaugurata giovedì 16 settembre 2021 la personale “Memorie nel tempo sospeso” di Franco Onali alla Galleria Ambigua di via Cavour 72, ad Arezzo.

La mostra, curata da Danilo Sensi con il patrocinio e il contributo del Consiglio Regionale della Toscana, ha portato in città una serie di opere degli anni Ottanta del maestro recuperate durante il lockdown. Tempere, disegni, scritti, sperimentazioni a inchiostro in cui emerge lo stile eclettico di Onali, che sfugge a qualsiasi etichetta.

Al vernissage organizzato all’esterno della galleria diretta da Lucrezia Lombardo e Josip Miskovic sono interventi il consigliere regionale Vincenzo Ceccarelli e la consigliera provinciale Laura Seghi, che hanno ribadito l’importanza dell’artista nel panorama nazionale e il significato di inaugurare mostre ed eventi culturali in un periodo così difficile.

Dopo la presentazione del curatore e i saluti di Anna Maria Roncoroni, presidente dell'Archivio Franco Onali, Lucrezia Lombardo ha letto alcuni brani tratti dalla raccolta di poesie giovanili dell’artista, pubblicata per l’occasione.

Memorie nel tempo sospeso” proseguirà a ingresso gratuito fino al 30 settembre 2021, dal lunedì al sabato, dalle ore 15,30 alle ore 19,30.

Tags: Franco Onali