Ponte Buriano, rifiuti abbandonati: disinnescata bomba ecologica - Foto

. Inserito in Ambiente

Sono a buon punto i lavori per la rimozione dei rifiuti abbandonati in via dello Spicchio, nei pressi di Ponte Buriano.

Il consigliere di Fratelli d'Italia Renato Viscovo, responsabile del dipartimento provinciale Ambiente, commenta la bonifica in via dello Spicchio:

"Era il 2015 quando i Carabinieri forestali segnalarono un’ingente quantità di rifiuti plastici, finemente sminuzzati, abbandonata su un terreno privato in via dello Spicchio, nei pressi di Ponte Buriano. A quel tempo il comune di Arezzo si attivò dapprima per le necessarie verifiche e poi con ordinanze per la rimozione e il corretto smaltimento a carico dei responsabili dell’abbandono. Purtroppo chi avrebbe dovuto, non ha mai provveduto e quindi, come previsto dalla Legge, il comune ha dovuto dapprima reperire le risorse e poi affidare i lavori per farsi carico della rimozione."

Continua il consigliere Viscovo:

"Finalmente i lavori sono ostati affidati, a seguito di una gara, vinta da una ditta specializzata in lavori di bonifica. Nelle ultime settimane sono state rimosse già più di 400 tonnellate di materiali e la ditta dovrebbe portare a termine il lavoro entro la fine dell’anno. Assieme alla rimozione dei rifiuti sono state affidate anche tutte le analisi e gli studi per garantire l’integrità ambientale dei terreni interessati dall’abbandono, e i rifiuti una volta caricati vengono trasportati all’estero dove vengono riutilizzati all’interno di processi industriali e termovalorizzati."

Conclude Viscovo:

"Le spese che il comune di Arezzo ha dovuto anticipare per la bonifica, ammontano a oltre 600.000 euro e ci si augura che siano recuperate dai soggetti responsabili dell’abbandono, ma in ogni caso una bomba ecologica è stata disinnescata. Dobbiamo vigilare tutti affinché scempi del genere non si ripetano più".

 

Tags: Ponte Buriano Renato Viscovo