Comune di Arezzo e Sei Toscana insieme per una raccolta differenziata sempre più di qualità

. Inserito in Ambiente

Proseguono le attività legate alla riorganizzazione dei servizi di raccolta dei rifiuti ad Arezzo.

In questi giorni stanno arrivando a casa dei residenti nelle zone di Puliciano, Rigutino, Vitiano, Frassineto, Ottavo Poggio Ciliegio, S. Andrea a Pigli, Il Matto, Madonna di Mezzastrada, Sargiano, Frassineto, Pieve a Quarto, Ripa di Olmo, S. Anastasio, Olmo e San Zeno le lettere informative che spiegano nel dettaglio ai cittadini le prossime novità.

“Nelle zone del nostro comune già interessate dalla raccolta domiciliare, e dopo qualche anno dall’avvio del servizio – dice l’assessore all’ambiente Marco Sacchetti – si procederà ad una nuova riorganizzazione così da migliorare ulteriormente i risultati, seppur virtuosi, fin qui raggiunti in termini di qualità e quantità dei materiali raccolti. Siamo già passati dal 40% del 2018 al 55% del giugno 2022, ma il nostro obiettivo è quello di migliorare ulteriormente la raccolta differenziata e fare di Arezzo una città sempre più sostenibile, sia per chi vi abita sia per chi la visita”.

La riorganizzazione introduce importanti novità nelle modalità di conferimento e una necessaria revisione del calendario dei ritiri. In particolare, per consentire una migliore qualità del rifiuto raccolto, si passerà dal contenitore stradale al mastello per la raccolta dei rifiuti organici.

A partire da lunedì 22 agosto, il personale incaricato da Sei Toscana consegnerà a domicilio il nuovo kit per la raccolta che comprende i nuovi mastelli e i nuovi sacchi. Il kit (che sostituirà completamente quello attualmente in uso) sarà associato a ciascuna utenza e, una volta a regime, consentirà di introdurre la tariffa puntuale e di calcolarla anche in base all’impegno concreto nel differenziare i rifiuti. Chi non verrà trovato in casa durante la consegna riceverà un avviso con indicato dove e quando poter andare personalmente a ritirare il kit. La fase di distribuzione durerà oltre due mesi e, progressivamente, interesserà anche le altre frazioni delle zone a ovest e a nord del territorio comunale.

Per illustrare a tutti i cittadini coinvolti in questa nuova fase gli obiettivi e le motivazioni della riorganizzazione, l’Amministrazione comunale, insieme a Sei Toscana, ha programmato due incontri pubblici che si svolgeranno mercoledì 28 settembre presso il centro di aggregazione sociale Sant’Andrea a Pigli “Il Cavallino”, in località Il Matto.

Il nuovo servizio porta a porta prenderà avvio nella prima settimana di novembre e, fino a quella data, i cittadini dovranno seguire il calendario di conferimento dei rifiuti attualmente in vigore.

Tags: Raccolta Differenziata Sei Toscana