Maltempo, continuano gli interventi in Casentino: garantita energia elettrica per alimentare un respiratore

. Inserito in Ambiente

Mentre la Regione Toscana ha decretato  lo stato di emergenza regionale a seguito dell’ondata di maltempo che si è abbattuta domenica scorsa sulla regione, in Casentino sono continuati gli interventi di verifica dei danni e ripristino delle situazioni di maggiore criticità.

Sempre per piante cadute, si sono susseguiti interventi a Chiusi della Verna, in località Val della Meta, Corezzo, podere Fatucchio, via della Lappola.
Intervenuti anche per blackout a Pratovecchio Stia e Dadia Prataglia. Qui l’interruzione di energia elettrica ha impensierito soprattutto gli anziani. Contemporaneamente ai lavori di ripristino della linee elettrica, Enel ha operato attivando generatori di emergenza, ma i danni sono stati tanti e tutti in via di completo ripristino.
Ugualmente in Vallesanta si segnalano blackout ma i Carabinieri, con gli uomini della Provincia e i Vigili del Fuoco, hanno reso le strade di nuovo percorribili. Sempre in questa si segnalano zona danni ad abitazioni di alcuni poderi agricoli con tetti divelti.
A Badia Prataglia, un uomo che necessita di energia elettrica per alimentare un respiratore a ventilazione forzata, è stato soccorso dai Carabinieri. Stava per esaurirsi l’energia delle batterie. L’uomo stava generalmente bene, ma i Carabinieri si sono prodigati per rifornire di carburante un gruppo elettrogeno che gli garantisse una ricarica delle batterie.
E ancora a Bibbiena, sono stati effettuati interventi per rimuovere tegole cadute dai tetti e rassicurazioni in genere alla popolazione più anziana circa gli interventi dell’Enel. Costante l’azione di sostegno della centrale operativa dei Carabinieri casentinesi, alla quale sono pervenute numerosissime richieste di aiuto da parte della popolazione tra domenica e ieri.

Tags: Casentino Maltempo danni