Foiano, foto-trappole e prime multe ai furbetti dei rifiuti

. Inserito in Ambiente

Quasi conclusa la fase di avvio del nuovo sistema di raccolta porta a porta a Foiano con la rimozione degli ultimi cassonetti stradali nella zona sud del paese. Affiancata alla fase di gestione iniziale vi è stata una fase di ispezione e controllo e sono stati spediti dalla Polizia Municipale, negli scorsi giorni, i primi verbali contro gli abbandoni di rifiuti nel territorio di Foiano.

Da quando è partito il nuovo servizio uguale per tutta la Valdichiana, l’Amministrazione Comunale ha affidato alla società Gestione Ambientale l’attività di ispettorato ambientale e la gestione delle foto-trappole che nel comune di Foiano sono in tutto 14.

Mentre gli ispettori ambientali hanno il compito di aiutare e coadiuvare sia i cittadini attraverso le informazioni utili per conferire correttamente e l’Amministrazione comunale nel fargli un report settimanale delle zone in cui c’è bisogno di intervenire o segnalare i disservizi di Sei Toscana.  Il compito delle foto-trappole è quello di “inchiodare i furbetti” che abbandonano rifiuti.

La maggioranza delle sanzioni è avvenuta, secondo gli accertamenti della P.M di Foiano, nella zona delle Farniole, quando ancora vi erano i cassonetti stradali, soprattutto da persone non residente a Foiano ma dei paesi confinanti che in quella zona avevano trovato posto utile per abbandonare i propri rifiuti. Ma anche in altre zone più adiacenti al centro del paese, dove vi sono rimasti cassonetti per sfalci e potature, alcuni dei quali già rimossi per male utilizzo.

La sanzione per abbandono di rifiuti è di 150,00 euro in misura ridotta.

«Sappiamo - dichiara l’Assessore all’ambiente di Foiano Jacopo Franci che il passaggio da una raccolta stradale a una raccolta porta a porta può, soprattutto inizialmente, portare dei disagi. È stato cosi per tutti i comuni della Valdichiana che ci sono passati, oggi tocca a noi. Questo progetto è pianificato per una concezione ambientale che guarda al futuro. I frutti di questa scelta che la Valdichiana ha preso sette anni fa si vedranno tra qualche anno, quando purtroppo il quadro rifiuti e soprattutto impiantistico metteranno in difficoltà i nostri bilanci e le tariffe. Solo cosi potremmo calmierare una situazione tariffaria sempre più difficile».

«Il programma della raccolta porta a porta  - dichiara il Sindaco Francesco Sonnati sta andando avanti e i problemi inziali si stanno attenuando, sia grazie ai cittadini sia a un controllo scrupoloso di ogni singola situazione che ci viene segnalata e che con Sei Toscana cerchiamo di risolvere.  Ancora non siamo completamente soddisfatti  delle risposte del Gestore ma la situazione sta migliorando giorno per giorno. Le foto-trappole sono un buono strumento di controllo e devo ringraziare la nostra Polizia municipale, il nostro ufficio ambiente e gestione ambientale per il supporto che stanno dando in questi primi mesi del nuovo servizio di Raccolta».

Tags: Foiano della Chiana abbandono rifiuti