Il paesaggio rurale tra storia, identità e sviluppo

. Inserito in Ambiente

In questi anni è stata posta molta attenzione al tema del paesaggio, ma la dimensione rurale è sempre sembrata in secondo piano, mentre si ritiene che rivesta un’importanza fondamentale nelle dinamiche territoriali.

Il convegno nazionale “Il paesaggio rurale tra storia, identità e sviluppo”, che si terrà il 21 novembre a Firenze presso la Sala Pegaso della Regione Toscana, intende riportare al centro del dibattito un nuovo paesaggio rurale visto come sistema unitario, con potenzialità legate alle specifiche produzioni, ai servizi ecosistemici, alla sostenibilità, allo sviluppo economico, alla conservazione dei valori e dell’identità, perseguendo un nuovo disegno territoriale.

L’incontro rappresenta uno degli eventi legati al dossier di candidatura del Paesaggio Storico della Bonifica Leopoldina in Valdichiana Toscana (nella foto, la firma del protocollo tra gli assessori Bugli, Ceccarelli e Roberta Casini, sindaco di Lucignano, comune capofila del progetto) nel Registro Nazionale dei Paesaggi Rurale. Il percorso di candidatura è stato promosso attraverso una serie di iniziative che hanno visto il coinvolgimento delle istituzioni locali e la partecipazione da parte delle comunità che vivono nell'area interessata. Nel corso di tali incontri sono state raccolte proposte, suggerimenti e idee utilizzate per integrare ulteriormente il dossier di candidatura, di cui presentiamo qui l'elaborato finale.

In questa sede è stato allargato il dibattito con la comunità scientifica nazionale, coinvolgendo, in un confronto sul tema del paesaggio rurale, le università di Firenze, Bologna, Sapienza di Roma, l’Osservatorio del Paesaggio e il settore Tutela e riqualificazione del paesaggio della Regione Toscana. Il convegno intende porre al centro della riflessione il paesaggio rurale nelle sue più varie sfaccettature coinvolgendo esperti di diversa formazione chiamati a portare il loro punto di vista sul tema. L’evento, con la responsabilità scientifica di Andrea Iacomoni, attraverso le relazioni dei partecipanti, mostrerà sia gli aspetti di tutela del paesaggio rurale legati all’identità della storia, che quelli della trasformazione necessaria allo sviluppo, oltre ai temi legati alla pianificazione, programmazione, realizzazione, di sostenibilità dei processi socio-economici.

Il percorso divulgativo della candidatura proseguirà con incontri sul territorio il 27 novembre a Foiano della Chiana ed il 28 novembre a Torrita di Siena.

Tags: Valdichiana Leopoldine Paesaggio rurale