La Baldaccio Bruni non riesce a fermare la cavalcata trionfale del Grassina. La capolista vince 4-1

. Inserito in Sport

La Baldaccio Bruni Anghiari ha perso 4-1 in casa con la capolista Grassina nella 31^ giornata del campionato di Eccellenza Toscana Girone B al termine di una gara che è stata equilibrata nel primo tempo e che poi nella ripresa ha visto gli ospiti prendere il largo.

I biancoverdi sono caduti tra le mura amiche dopo 11 risultati utili di fila, hanno incassato l’8° sconfitta stagionale e sono rimasti fermi a quota 39 (salvezza comunque al sicuro aritmeticamente) nonostante una prestazione generosa, mentre il Grassina ha dovuto rimandare la festa per la promozione in Serie D per il contemporaneo successo centrato in casa dal Poggibonsi, ma ha confermato le 7 lunghezze di vantaggio e ha compiuto un altro passo verso il successo del campionato. Alla capolista, che ha centrato la 22° affermazione stagionale portandosi a quota 70 punti, “basterà” vincere una delle ultime 3 gare della regular season.

La cronaca della sfida

Mister Chiarini deve rinunciare agli squalificati Rufini e Bruschi e all’infortunato Rosati, ma recupera Terzi (al centro dell’attacco supportato da Battistini, Alomar e Quadroni) e Angiolucci (in difesa con Bruni, Fabbri e Aquilini). In mediana per i biancoverdi Zurli e Torzoni. Nel Grassina di mister Innocenti fuori Metafonti e Beragnoli. Il terminale offensivo è Baccini, mentre sulle ali agiscono Cattani e Bellini.

La squadra anghiarese parte bene e al 4’ sfiora il gol con il velenoso cross di Aquilini salvato nei pressi della linea di porta da Villagatti. Al 22’ la Baldaccio, oggi in maglia gialla, si rende nuovamente pericolosa sugli sviluppi di un corner con il colpo di testa alto di Terzi. La reazione del team ospite nemmeno 1 minuto dopo con la conclusione ravvicinata a botta sicura di Torrini respinta dal provvidenziale intervento di Giorni. Al 44’ arriva l’episodio che spezza l’equilibrio quando un lieve tocco di Bruni su Bellini viene sanzionato con il calcio di rigore. Della trasformazione si incarica Baccini che realizza il gol dell’1-0. Sul vantaggio ospite si chiude la prima frazione

Nella ripresa i rossoverdi partono a tutta e al 2’ sfiorano il raddoppio con la spaccata sottomisura di Baccini disinnescata dai piedi di Giorni. Il 2-0 è solo rimandato ed arriva al 5’ grazie alla pregevole azione di Bellini che poi supera l’estremo anghiarese con una conclusione di precisione chirurgica che si infila al palo lontano. La capolista non si accontenta e al 7’ va vicina al tris con la magistrale punizione di Baccini che esce di poco rispetto al incrocio. Il 3-0 si concretizza 1 minuto più tardi e porta la firma di Stella che avanza palla al piede prima di trovare lo spiraglio per segnare. La Baldaccio reagisce e al 10’ accorcia le distanze con il 14° centro in campionato di Quadroni. La compagine di casa ci prova anche al 19’ con l’assist dello stesso Quadroni ed il tiro fuori da buona posizione operato da Battistini. Al 25’ sul fronte opposto Fabbri perde palla sull’attacco di Bellini che realizza la personale doppietta fissando il punteggio sul 4-1. Il Grassina resta in dieci al 34’ per il fallo da dietro di Cattani su Aquilini che viene punito dall’arbitro con il secondo giallo. Nei minuti finali gli anghiaresi provano a rendere meno pesante il punteggio con Terzi. Il centravanti al 43’ di testa non trova la porta da ottima posizione e al 45’ sul tocco di mano commesso da Villagatti si fa parare un calcio di rigore da Burzagli.

La sfida termina con la gioia del Grassina che compie un altro decisivo passo verso la promozione diretta e con il rammarico della Baldaccio che non meritava, per quanto visto, un passivo così pesante.

Le parole di mister Chiarini

Il tecnico biancoverde Daniele Chiarini ha così commentato la sfida. “Siamo entrati in campo con il giusto atteggiamento e nel primo tempo abbiamo tenuto testa, nonostante le assenze, al Grassina. Il calcio di rigore nel finale di frazione ha cambiato la storia di questa partita e nella ripresa siamo rientrati senza il necessario mordente. Il Grassina ha fatto valere le proprie qualità e le proprie motivazioni sfruttando le occasioni, poi ci siamo riportati sotto, ma non siamo riusciti a rimediare. Non ho comunque niente da rimproverare ai ragazzi che oggi contro una squadra di ottimo livello, e così come era accaduto nelle partite precedenti, hanno dato il massimo”.

Il tabellino del match

BALDACCIO BRUNI – GRASSINA 1-4

BALDACCIO BRUNI ANGHIARI: Giorni, Aquilini, Fabbri (Panicucci 81’), S. Bruni (Rossi 75’), Angiolucci, Zurli (Goretti 78’), Alomar, Torzoni, Terzi, Quadroni, Battistini (Chesaru 81’).

A disposizione: Viroli, Barbini.

All. Daniele Chiarini.

GRASSINA: Burzagli, Stella, Benvenuti, Degl’Innocenti, Fani (Khtella 64’), Villagatti, Torrini, Nuti (Meacci 64’), Baccini, Bellini, Cattani.

A disposizione: Merlini, Fabbrini, Martellini, Dall’Olmo, P. Bruni, Caschetto, Vannoni .

All. Matteo Innocenti.

Arbitro: Filippo Balducci di Empoli. Assistenti: Nicola Cavini e Alessio D’Amato di Siena.

RETI: Baccini (G) al 45’ su rigore, Bellini (G) al 50’ e al 70’, Stella (G) al 53’, Quadroni (B) al 55’.

Note. Espulso Cattani (G) al 79’ per doppio giallo. Al 90’ Burzagli ha parato a Terzi (B) un calcio di rigore. Ammoniti: Bruni, Zurli, Rossi, Benvenuti, Stella, Degl’Innocenti. Angoli: 4-5. Recupero: 2’+5’.

Tags: Anghiari