Jacopo Apa: "Bene il riconoscimento dello stato di emergenza"

. Inserito in Politica

Apa (FI): "Tema rimasto in evidenza anche grazie a due interrogazioni dei nostri parlamentari D'Ettore e Mugnai"

Il Governo ha riconosciuto lo stato d'emergenza per l'alluvione di fine luglio. Notizia molto importante perché certifica il contributo dello Stato centrale e chiude, una volta tanto, con sollecitudine, la filiera "burocratica" tra governo nazionale ed enti locali.

"Per primo - dichiara Jacopo Apa (FI) - un ringraziamento al Comune che, riferito al proprio territorio, stanzia ed impiega in immediato risorse ed interventi per più di 400mila euro. Decisiva, successivamente, anche la richiesta al Governo da parte della Regione Toscana. In questi casi, conta soltanto la leale collaborazione tra Istituzioni locali e lo Stato centrale ed il risultato a favore dei Cittadini e delle Imprese, non certo la colorazione politica dell'uno o dell'altro. E qui anche Forza Italia ha dato il suo contributo, senza fare inutili polemiche, ma con gli strumenti di sollecitazione politica che aveva a disposizione. Infatti, dopo un breve periodo di stallo nelle procedure, sono stati proprio i parlamentari di Forza Italia, D'Ettore e Mugnai, ad interrogare ed impegnare il Governo, anche in sede di question time alla Camera, sullo stato della richiesta che ha trovato alla fine risposta nella giornata di ieri. Una volta tanto si chiude, in tempi ragionevoli, il cerchio dei passaggi e delle azioni burocratiche da parte delle Istituzioni complessivamente intese, ed anche Arezzo potrà trarre beneficio dal provvedimento del Governo".

Tags: Jacopo Apa Alluvione