La Casa della Salute, progetto pilota ed esempio di sanità virtuosa

. Inserito in Politica

Il Sindaco di Castiglion Fiorentino non si è presentato all'incontro tra tutti i sindaci della Valdichiana e i vertici della ASL per definire la programmazione dei vari interventi da mettere in atto sull'ospedale della Fratta

"Al contrario - si legge in una nota diffusa da Luca Casagni, candidato del Pd alle prossime amministrative di Castiglion Fiorentino - preferisce intervenire dopo, “a scoppio ritardato”, su Facebook e con qualche intervista sui giornali.

In questa maniera, può raccontare quello che gli pare senza assumersi un minimo di responsabilità.

In realtà, sulla sanità in generale afferma anche cose giuste, cose che sono sotto gli occhi di tutti, ma poi quando si scende nei particolari fa acqua da tutte le parti.

Mi spiego meglio: da oltre 10 anni a Castiglion Fiorentino è stata realizzata la Casa della Salute, la prima in Italia.
L’Amministrazione diresse in prima persona il processo di ristrutturazione, portandolo a compimento in soli 18 mesi.
Non si può dire che questo progetto sia merito di Agnelli, che allora era consigliere di minoranza e, invece di sostenere il progetto, faceva esposti, insieme ai suoi colleghi di opposizione, per far intervenire le forze dell’ordine sul cantiere.

La casa della salute fu un'idea lungimirante delle passate amministrazioni perché ha impedito che fosse venduto l’ospedale ai privati e vi venissero realizzati molti servizi per i cittadini. L’idea era di concentrare servizi sanitari e amministrativi per venire meglio incontro ai bisogni dei castiglionesi.

Grazie alla collaborazione dei medici di medicina generale, dei pediatri, della Asl e dei Servizi sociali del comune, la struttura ha cominciato a funzionare.

L'attuale amministrazione, in 5 anni, non ha fatto niente per la Casa della Salute, si è limitata a guardare da lontano, mentre un progetto innovativo è nato dai Medici di medicina generale, che con la “Medicina di Iniziativa” stanno realizzando validissimi progetti per i pazienti cronici e per la prevenzione delle patologie cardiovascolari ed ischemiche.
Anche il Consultorio ha visto moltiplicare gli accessi e i servizi territoriali, grazie ai finanziamenti regionali ed alla competenza delle varie figure professionali, infermieri, operatori socio sanitari, assistenti di base, stanno funzionando bene.

Il Comune e il Sindaco hanno invece brillato per la loro assenza.

Eppure il progetto Casa della Salute prevedeva ben altro: uno studio odontoiatrico, per curare i pazienti senza fargli spendere cifre esose, una specializzazione sulla riabilitazione, un implemento della medicina specialistica.

Quest’amministrazione, invece, non ha mosso paglia affinché l’ASL rispettasse gli impegni presi.
Come mai su questi aspetti non si dice nulla?
Nessuno ne parla?

Il Sindaco è responsabile della salute dei cittadini, pertanto, invece di sfuggire alle proprie responsabilità, perché non partecipa e combatte per ottenere il massimo da questi incontri, visto il ruolo che è chiamato a svolgere?

La Comunità castiglionese va rappresentata sempre - conclude Casagni - e non soltanto sui social o quando fa comodo e piacere, ma anche e soprattutto, nelle sedi istituzionali per il bene dei Castiglionesi". 

 

LUCA CASAGNI, CANDIDATO A SINDACO DEL CENTRO-SINISTRA DI CASTIGLION FIORENTINO

Tags: Castiglion Fiorentino

Gino Perticai

Gino Perticai

Dal 1973 nel mondo della comunicazione, una breve esperienza Milanese con A.P.C. agenzia di Marketing, con l’avvento delle prime radio in Fm inizia una serie di esperienze nelle radio locali: Radio Torre Petrarca, Radio OK, Golden Radio, Radio Life, fino al 1998 momento in cui l’innata curiosità e la voglia di sperimentare novità lo portano a maturare il primo interesse sul world wide web. E' da lì che nel 2000 nasce l’idea delle prime testate regionali on line. Fonda Arezzo Notizie e la dirige fino al Giugno 2016. l'Ortica.it e Arezzo24 sono due nuove scommesse.