“Full PagoPA” entro fine anno. Manneschi: "Arezzo comune all’avanguardia"

. Inserito in Politica

Entro fine anno Arezzo diventerà Comune “Full PagoPA”. Il progetto sarà possibile grazie ai finanziamenti del PNRR. L’assessore Monica Manneschi: “un altro importantissimo passo verso la modernizzazione dei servizi per il cittadino. Arezzo, Comune all’avanguardia”.

Deliberata dalla giunta la partecipazione del Comune di Arezzo all’avviso “1.4.3 Adozione piattaforma PagoPA – Introduzione di nuovi servizi” finanziato nell’ambito del PNRR Missione 1 Componente 1 “Digitalizzazione, Innovazione e Sicurezza nella Pubblica Amministrazione”, per consentire agli enti locali di raggiungere la condizione di “full PagoPA”, ovvero l’attivazione tramite la piattaforma della riscossione di tutti i tributi. Un progetto il cui costo ammonta a circa 112.000 euro.

“Siamo impegnati da tempo e con ottimi risultati cittadini - ha commentato l’assessore all’innovazione tecnologica e semplificazione burocratica Monica Manneschi - nel miglioramento dei servizi digitali offerti ai cittadini. Adesso siamo in grado di compiere un altro passo importantissimo verso la modernizzazione, estendendo il servizio di riscossione tributi a tutte le 71 categorie tassonomiche di competenza del Comune. Un risultato che sarà raggiunto entro la fine dell’anno e che a suo modo rivoluzionerà il rapporto del cittadino con la pubblica amministrazione, con una notevole accelerazione verso l’informatizzazione e il conseguente miglioramento dei servizi. Stiamo quindi conseguendo un altro obiettivo di particolare rilevanza nel percorso di consolidamento di una cultura del digitale che si accompagna all’acquisizione di sempre maggiori competenze in ambito informatico, finalizzate a risultati importanti in termini di sicurezza e accessibilità”.

 

 

Tags: Comune di Arezzo Monica Manneschi