Donne Democratiche: riflessioni sul senso della politica a Cortona

. Inserito in Politica

Nuova presa di posizione delle Donne Democratiche Valdichiana nei confronti del Sindaco di Cortona Luciano Meoni

"Noi Donne Democratiche di Cortona sentiamo la necessità di riflettere sul termine "politica" e invitiamo il Sindaco Meoni, i suoi Assessori e i Consiglieri comunali di maggioranza a farlo con noi. Sarà senz'altro superfluo ricordarvi che il termine ha origine antichissime e designa "l'arte di governare" i cittadini, con i cittadini e per i cittadini. Insomma, come ci ricorda il dizionario enciclopedico online Treccani, la politica è un "(...) particolare modo di agire, di procedere, di comportarsi in vista del raggiungimento di un determinato fine, sia nell’ambito pubblico sia in quello privato (...) ". Se è così - e non vi è dubbio - la politica in senso generale riguarda tutti i soggetti facenti parte di una società e non esclusivamente chi fa politica attiva, ovvero opera nelle strutture deputate a determinarla. In tal senso fa politica politica anche chi, subendone effetti negativi ad opera di coloro che ne sono istituzionalmente investiti, scende in piazza per protestare. Ma anchi chi raccoglie una carta da terra e la getta nel cestino per il bene suo e degli altri. Per un monumemto della politica e della cultura italiana come Vittorio Foa, poi lapolitica è "cosa umile e nobile insieme" ! Egli ricorda che è "non chiudersi, ma unire i propri passi a quegli degli altri. (...) è non lasciarsi vivere". È non "rinunciare ad essere se stessi". Ed "è qualcosa che ha a che fare con la necessità di dare un senso profondo, etico, al nostro agire."

È chiaro, allora: una persona, in qualsiasi contesto essa si trovi a interagire con dei cittadini o, nello specifico, degli amministratori, se ha una visione diversa ma la esprime in modo civile, con quale logica viene subito invitata a tacere usando l’espressione "Non faccia politica!" proprio come più volte si è visto fare a Meoni, perfino nell'aula consiliare, luogo di per sé della politica. Ecco, noi - Donne Democratiche - riteniamo che una tale risposta sia priva di qualsiasi fondamento democratico ma, soprattutto mostra una totale carenza di argomentazione dalla controparte. Amministrare un Comune, quindi una cosa pubblica, vuol dire fare politica. Sindaco Meoni, Assessori di Meoni e consiglieri di Meoni - in quanto persone pubbliche, fate tutti politica, che vi piaccia o no!
Avete, perciò, il dovere di rispondere con argomentazioni, spiegazioni, chiarimenti sulla vostra visione politica poi saranno i cittadini, col tempo, a giudicare se il vostro impegno politico è condivisibile o meno. Non è che a voi manca una visione politica vera e avete paura di quella degli altri?

Per le osservatrici attente, ieri, durante il consiglio comunale, l'atteggiamento appena descritto è stato plateale e non è stato subìto solo dalla minoranza, ma anche da un'importante esponente della giunta e vice sindaco che, nel tentativo di una costruttiva mediazione politica con l'opposizione è stato prontamente sconfessato e rimesso a posto da Meoni. Tutto documentato dallo streaming YouTube. Peccato che non si trovi più nella piattaforma..."

Tags: Cortona Luciano Meoni